Eccellenza: Calvisano, Seymour, un post per dire addio

L'apertura ha lasciato a sorpresa il club, tornando in Australia. Con un post su Instagram che dice tantissimo.

ben-seymour.jpg

"Life's too short not to be happy...", cioè "La vita è troppo breve per non essere felici...". Poche parole, ma che raccontano un addio tutt'altro che amichevole. Ben Seymour, apertura australiana, ha lasciato all'improvviso Calvisano per tornarsene nell'assolata Australia. Senza salutare nessuno, semplicemente sbattendo la porta virtuale di Instagram.

A raccontarlo il Giornale di Brescia, che riporta anche le reazioni in casa del Calvisano, con il presidente Vaccari che sbotta "Seymour se ne è andato e non ci aspettiamo di certo, né vogliamo, che torni", mentre l'allenatore Brunello è più concreto e preoccupato: "Ora siamo contati tra i trequarti".

Ma perché questo addio improvviso? Molto semplice. Per Seymour l'avventura a Calvisano non era certo il sogno di una vita. Giunto in Italia un anno fa, il trequarti australiano era convinto di poter conquistare in poco tempo l'attenzione di Treviso o Zebre e finire prima in Pro 12 e, poi, magari in azzurro, dove tanto gli equiparati non ce li facciamo mai mancare. E, invece, dopo un anno era ancora fermo nella Bassa, con Benetton e bianconeri poco interessati a lui. E, dunque, meglio tornare sulle spiagge assolate di Sydney e tanti saluti a tutti.

  • shares
  • Mail