Inghilterra: Abendanon all'attacco "I nazionali inglesi? Patetici"

L'estremo di Clermont, escluso perché gioca all'estero, non la manda a dire ai colleghi che non si sono battuti per cambiare la regola sulle convocazioni.

during the European Rugby Champions Cup Final match between ASM Clermont Auvergne and RC Toulon at Twickenham Stadium on May 2, 2015 in London, England.

Volano gli stracci in Inghilterra dopo il clamoroso ko in Coppa del Mondo e ad alzare la voce, ora, sono i due grandi esclusi, Nick Abendanon e Steffon Armitage. I due inglesi, che giocano nel Top 14 francese, non hanno partecipato alla Rugby World Cup per la regola della RFU che non prevede la convocazione (salvo casi straordinari) ai giocatori che militano all'estero.

E Abendanon non critica Lancaster o la Federazione, ma punta il dito nei confronti dei colleghi che sarebbero potuti essere suoi compagni in nazionale. "Sentire alcuni nazionali dire che era meglio non convocare chi gioca all'estero perché avrebbe sconvolto il gruppo è, sinceramente, patetico. La concorrenza, da ovunque arrivi, può solo stimolarti" ha detto Abendanon, convinto che l'Inghilterra abbia fallito per la mancanza di concorrenza interna e non solo.

"Noi giochiamo in Francia, in un campionato di assoluto livello. Lancaster avrebbe dovuto convocarci, avremmo potuto aiutare ad alzare il livello generale" ha concluso l'estremo di Clermont, cui ha fatto eco anche Steffon Armitage, l'altro grande escluso. "Ho sentito che secondo loro saremmo stati una distrazione e questo è insultante nei nostri confronti" ha detto la terza linea del Tolone.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail