Australia: Ashley-Cooper non vuol gettare la spugna

Aveva annunciato il ritiro dopo i Mondiali, ma ora l'ala dei Wallabies guarda addirittura a Giappone 2019.

during the 2015 Rugby World Cup Final match between New Zealand and Australia at Twickenham Stadium on October 31, 2015 in London, United Kingdom.

Aveva deciso che sarebbe stata la sua ultima Coppa del Mondo e che in Inghilterra si sarebbe chiusa la sua avventura con i Wallabies. Ma, forse, neanche lui immaginava di poter arrivare a un passo dal sogno e, ora, ha cambiato idea. Adam Ashley-Cooper è stato uno dei protagonisti di questa Rugby World Cup, con l'hat-trick in semifinale contro l'Argentina, e ora non vuole più dire addio.

"Io sicuramente non mi ritiro. Credo che dopo un risultato come questo non è certo come voglio dire addio. Io sarò in giro - ha dichiarato al Sydney Morning Herald -. Sono sicuro che questo gruppo, che io ci sia o meno, ha qualcosa di grande da conquistare". Una frase che fa capire che, se Michael Cheika (o chi ci sarà al suo posto in futuro) lo vorrà, lui ci sarà. Guardando al 2019.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail