Guinness Pro 12: Treviso non sa più vincere

Nuovo, netto, ko per la Benetton, che a Monigo viene battuta dagli irlandesi del Leinster.

pro12-munster-treviso-anteprima.jpg

Un'altra partita senza mete, un'altra partita in balia di un avversario che fatica un tempo a prendere le misure, chiude comunque avanti grazie alla meta a inizio match, ma nella ripresa allunga inesorabile, conquista il bonus allo scoccare dell'ora di gioco e lascia la Benetton ferma a zero vittorie e a un avvio di stagione sempre più deludente.

La partita parte subito in salita, al 4' il pilone McGrath va in meta, Sexton trasforma. Qualche istante dopo, Jayden Hayward prova ad accorciare le distanze riuscendo a centrare i pali su punizione.

All' 11' episodio che potrebbe cambiare le sorti del match, ottima azione di Hayward che costringe Sexton ad ostacolarlo fallosamente, è giallo per l'apertura irlandese. Biancoverdi che costruiscono tanto, cercando di sfruttare al meglio la superiorità numerica, ma a causa di alcuni errori di passaggio vengono sprecate diverse azioni a ridosso della linea di meta avversaria.

Al 23' punizione a favore dei leoni che, consapevoli del momento favorevole preferiscono andare in touche anziché accontentarsi dei tre punti. Benetton che sembra riuscire ad andare in meta con Minto che schiaccia il pallone, ma l'arbitro non è dello stesso avviso. Meta negata.

Ne approfitta un Leinster cinico che allunga con McFadden calciando in mezzo ai pali. Seguono una serie di buone azioni dei biancoverdi rese vane dai troppi errori commessi ed allo scedere di primo tempo, arriva la beffa con Kearney che anticipa Nitoglia su una palla alta calciata da Sexton, serve Nacewa che indisturbato realizza la seconda meta del match, McFadden sbaglia la trasformazione.

Primo tempo che si chiude sul punteggio di 3 a 15 in favore del Leinster.

Nel secondo tempo gli uomini di Casellato provano immediatamente a portare pressione agli avversari, ma al 56' ecco che arriva la meta del numero 8 Conan, McFadden non trova i pali.

Al 60' cartellino giallo a Nitoglia, Leinster ingolosito dalla superiorità numerica trova la quarta meta ed il conseguente bonus con Ben Te'o che si inserisce tra McLean e Christie e schiaccia in mezzo ai pali, McFadden trasforma.

BENETTON TREVISO - LEINSTER 3-27
Domenica 1 novembre, ore 16.00 - Stadio Monigo, Treviso
Treviso: 15 Jayden Hayward, 14 Ludovico Nitoglia, 13 Andrea Pratichetti, 12 Sam Christie, 11 Simone Ragusi, 10 Luke Mclean, 9 Edoardo Gori, 8 Abraham Steyn, 7 Alessandro Zanni, 6 Francesco Minto , 5 Teofilo Paulo, 4 Marco Fuser, 3 Rupert Harden 2 Davide Giazzon, 1 Matteo Zanusso
In panchina: 16 Luca Bigi, 17 Alberto De Marchi, 18 Simone Ferrari, 19 Jeff Montauriol, 20 Robert Barbieri, 21 Chris Smylie, 22 James Ambrosini, 23 Tommaso Iannone
Leinster: 15 Isa Nacewa, 14 Fergus McFadden, 13 Ben Te'o, 12 Luke Fitzgerald, 11 Dave Kearney, 10 Johnny Sexton, 9 Eoin Reddan, 8 Jack Conan, 7 Jordi Murphy, 6 Rhys Ruddock, 5 Mike McCarthy, 4 Hayden Triggs, 3 Tadhg Furlong, 2 Sean Cronin, 1 Jack McGrath
In panchina: 16 Richardt Strauss, 17 Cian Healy, 18 Marty Moore, 19 Devin Toner, 20 Josh van der Flier, 21 Luke McGrath, 22 Cathal Marsh, 23 Noel Reid
Arbitro: Andy Brace
Marcatori: 3' m. McGrath tr. Sexton, 7' cp. Hayden, 33' cp. McFadden, 40' m. Nacewa, 56' m. Conan, 61' m. Te'o tr. McFadden

Foto - Benetton Rugby

  • shares
  • Mail