Mondiali 2015: gli All Blacks passeggiano sulle Tonga

Si è conclusa una sfida senza storia che conferma il primo posto nel girone della Nuova Zelanda.

during the 2015 Rugby World Cup Pool C match between New Zealand and Tonga at St James' Park on October 9, 2015 in Newcastle upon Tyne, United Kingdom.

Avevano promesso di dar battaglia le Tonga e i primi minuti vedono i pacifici buttarsi a testa bassa in avanti, anche se gli All Blacks difendono senza troppa sofferenza e alla fine è il tenuto tongano a spegnere la foga rossa. Inizia a macinare possesso la Nuova Zelanda, anche se non si trasforma in molto territorio e, anzi, un pallone stoppato di testa fa arretrare gli All Blacks. Così, nonostante il match lo facciano i tuttineri il punteggio non si sblocca e, anzi, in 10 minuti non vi è stata nessuna occasione di meta. Fino al'13', quando gli All Blacks premono il piedino sull'acceleratore e con un'azione ricca di offload porta Ben Smith a rompere l'ultimo placcaggio e a schiacciare.

Il primo quarto si chiude, così, con la sola emozione della meta dei tuttineri, mentre per il resto si combatte fisicamente a metà campo, con gli All Blacks che dominano il possesso. Al 25' le Tonga si presentano per la prima volta in attacco, conquistano una punizione e marcano i primi tre punti. Alla mezz'ora riaccelera la Nuova Zelanda, si porta nei 22, varie fasi in ruck, Aaron Smith esce, palla a Tony Woodcock e seconda meta. Scappa via la squadra campione del mondo, ma senza veramente impegnarsi al 100%, lasciando così alle Tonga la possibilità di creare gioco e riportarsi avanti. Così sono le Tonga a spingere negli ultimi minuti, conquista un fallo sui 5 metri, va con la mischia, obbliga a un nuovo fallo gli All Blacks, giallo a Read, nuova mischia, nuovo fallo, nuova mischia, sfondano le Tonga, TMO, ma nulla da fare e si va negli spogliatoi con John Lacey che non ha il coraggio di punire gli All Blacks con una meta di punizione sacrosanta.

Prova a partire forte la Nuova Zelanda, dopo essersi salvata prima dell'intervallo, ma ancora una volta non riescono a sfondare e, anzi, rimbalzano indietro nella loro metà campo. Spinge Tonga, che mette in difficoltà i campioni del mondo, obbliga Read e compagni all'ennesimo fallo vicino all'area di meta, ma non sfruttano il vantaggio e vanno sulla piazzola, accorciando il divario. Al 53' gli All Blacks, finalmente, finalizzano un possesso prolungato nei 22 tongani, con la palla che – dopo diversi sfondamenti centrali – finisce al largo, dove Milner-Skudder affonda i denti e va oltre. Altro fallo neozelandese al 57' che rimanda Morath sulla piazzola e l'apertura tongana fa tre su tre. Giro d'orologio e gli All Blacks chiudono la pratica con una giocata bellissima di Beauden Barrett al piede e Milner-Skudder che si tuffa e porta a casa il bonus.

Chiusa la pratica, possono giocare con più tranquillità gli All Blacks e Sonny Bill Williams si infila nella difesa tongana passeggiando, schiaccia come se nulla fosse e tanti saluti. Al 70' giallo per Paula Ngauamo per un presunto spear tackle a Dan Carter. E, subito dopo, arriva la meta di Sam Cane che sfonda centralmente ripartendo da un raggruppamento. E si arriva a quota sette mete quando, al 76' Ma'a Nonu bagna i suoi 100 caps con la meta all'ala.

NUOVA ZELANDA – TONGA 47-9
Venerdì 9 ottobre, ore 21.00 - St James' Park, Newcastle
Nuova Zelanda: 15 Ben Smith, 14 Nehe Milner-Skudder, 13 Conrad Smith, 12 Ma'a Nonu, 11 Waisake Naholo, 10 Daniel Carter, 9 Aaron Smith, 8 Kieran Read, 7 Sam Cane, 6 Jerome Kaino, 5 Sam Whitelock, 4 Luke Romano, 3 Owen Franks, 2 Dane Coles, 1 Tony Woodcock
In panchina: 16 Keven Mealamu, 17 Wyatt Crockett, 18 Ben Franks, 19 Brodie Retallick, 20 Liam Messam, 21 Tawera Kerr-Barlow, 22 Beauden Barrett, 23 Sonny Bill Williams
Tonga: 15 Vungakoto Lilo, 14 Telusa Veainu, 13 Siale Piutau, 12 Latiume Fosita, 11 Fetu'u Vainikolo, 10 Kurt Morath, 9 Sonatane Takulua, 8 Viliami Ma'afu, 7 Nili Latu, 6 Sione Kalamafoni, 5 Joseph Tuineau, 4 Tukulua Lokotui, 3 Halani Aulika, 2 Elvis Taione, 1 Soane Tonga'uiha
In panchina: 16 Paula Ngauamo, 17 Sona Taumalolo, 18 Sila Puafisi, 19 Steve Mafi, 20 Jack Ram, 21 Samisoni Fisilau, 22 Viliami Tahitua, 23 Will Helu
Arbitro: John Lacey
Marcatori: 14' m. B.Smith tr. Carter, 26' cp. Morath, 31' m. Woodcock tr. Carter, 49' cp. Morath, 53' m. Milner-Skudder, 57' cp. Morath, 58' m. Milner-Skudder tr. Carter, 66' m. Williams tr. Carter, 71' m. Cane tr. Carter, 76' m. Nonu
Cartellini gialli: 37' Read, 70' Ngauamo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail