Curiosità ovali: Launchbury e quel premio da tenere nascosto

La seconda linea inglese, man of the match nella disfatta di Twickenham, ha confessato che il trofeo non finirà sul caminetto di casa.

launchbury-mom.jpg

La sua faccia diceva già tutto quando riceveva il premio come MOM alla fine di Inghilterra-Australia, dopo che gli inglesi avevano subito una pesante lezione e salutavano i Mondiali di casa loro. Il 'voto popolare' su Twitter aveva premiato la seconda linea della Rosa, preferendolo al mattatore di giornata, Bernard Foley, e l'implacabile cacciatore di ovale David Pocock.

E ora, a qualche giorno di distanza, Joe Launchbury torna su quel premio che ha creato più di una polemica. "La parola 'imbarazzante' ci può stare. Quel che è certo è che il trofeo non finirà sul mio caminetto - ha ammesso Launchbury -. E' stato un premio decisamente strano. Sono convinto che lo meritavano diversi giocatori dell'Australia, ma alla fine loro hanno vinto la partita, non credo stiano rimuginando su questo premio".

  • shares
  • Mail