Rugby femminile: Italdonne, inizia la corsa ai Mondiali

Primo raduno per le azzurre che il prossimo Sei Nazioni punteranno alla qualificazione iridata.

italdonne-7s

Con il raduno di Parma dal 16 al 18 ottobre, prende il via la stagione azzurra dell’Italdonne. Sono ventisette le atlete convocare da Andrea Di Giandomenico e dal suo assistant Tito Cicciò per il primo appuntamento della Nazionale Femminile in vista del Torneo delle 6 Nazioni Femminile 2016.

Per Andrea Di Giandomenico la stagione appena cominciata è importantissima: “Ci prepariamo per il 6 Nazioni 2016 dopo un torneo (il 6 Nazioni 2015) fantastico, con la voglia di confermare le nostre capacità prestative e migliorare ancora la qualità del nostro gioco. C'è in palio anche la qualificazione alla Coppa del Mondo, obiettivo che vogliamo raggiungere fortemente. Tutto lo staff è concentrato e pronto a lavorare in tal senso. E così le atlete. Dobbiamo far fronte, per questo primo raduno, a qualche infortunio ma abbiamo ragazze giovani e di buon potenziale che hanno già avuto modo di confrontarsi a livello internazionale, seppure Seven, con la Nazionale U18, ed un numero sempre crescente di giocatrici che disputano un campionato a XV. Abbiamo una gran voglia di riprendere a lavorare insieme”.

Gli fa eco Maria Cristina Tonna, responsabile del settore femminile: “E’ il primo raduno della stagione ed è inevitabile fare delle considerazioni. Il movimento italiano si sta consolidando; grazie alla buona sinergia tra i club e ai progetti regionali, stiamo avvicinando al rugby a XV sempre più squadre e questo permette di avere una base sempre più solida. Un’ ulteriore spinta è arrivata dai successi della Nazionale nelle ultime stagioni. Tutto ciò ha contributo a raggiungere il massimo numero di squadre iscritte al Campionato di Serie A Femminile (diciotto, ndr). Obiettivo assoluto è quello di qualificarci per i prossimi Mondiali 2017 con il Sei Nazioni che inizierà a febbraio. Dovremo essere pragmatiche e badare al sodo, continuando allo stesso tempo ad inserire e continuare a formare atlete giovani e di talento” .

ITALDONNE
Sara BARATTIN (RUGBY CASALE ASD)
Giulia BARBIERI (RUGBY COLORNO F.C. ASD)
Elisa BONALDO (RUGBY CALVISANO S.S.D. ARL)
Lucia CAMMARANO (ASD RUGBY MONZA 1949)
Beatrice CAPOMAGGI (ASD C.U.S.ROMA RUGBY)
Carmela CAPOZZI (US RUGBY BENEVENTO ASD)
Federica CIPOLLA (UMBRIA RUGBY RAGAZZE)
Alessandra DELL'ORSO (RUGBY BELVE NEROVERDI A.S.D.)
Margherita FINESCHI (RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL)
Silvia FOLLI (VALSUGANA RUGBY PADOVA ASD)
Manuela FURLAN (BENETTON RUGBY TREVISO S.R.L. SSD)
Lucia GAI (RUGBY RIVIERA 1975 ASD)
Gaia GIACOMOLI (RUGBY COLORNO F.C. ASD)
Elisa GIORDANO (VALSUGANA RUGBY PADOVA ASD)
Essi Gladys Florence HOMEDJE (RUGBY FORLI 1979 ASD)
Isabella LOCATELLI ISABELLA(ASD RUGBY MONZA 1949)
Veronica MADIA (RUGBY COLORNO F.C. ASD)
Maria MAGATTI (ASD RUGBY MONZA 1949)
Giorgia MARCOLINI (CFFS R.COGOLETO&PROV.OVEST SSD ARL)
Diletta NICOLETTI (ASD RIMINI RUGBY)
Elisa PILLOTTI (RUGBY PARABIAGO SSD SRL)
Beatrice RIGONI (VALSUGANA RUGBY PADOVA ASD)
Valentina RUZZA (VALSUGANA RUGBY PADOVA ASD)
Martina SOFO (RUGBY COLORNO F.C. ASD)
Sra TOUNESI (ASD CREMONA RUGBY)
Silvia VERINI (RUGBY MANTOVA SRL SSD)
Beatrice VERONESE (VALSUGANA RUGBY PADOVA ASD)

  • shares
  • Mail