Pacific Nations Cup: Fiji e Samoa soffrono, ma è finale

Si sono disputati nella notte i match dell'ultima giornata della PNC e i favoriti hanno vinto.

pnc-3-risultati.jpg

Tonga ha superato gli Stati Uniti 33-19, ma l'illusione di un posto nella finale della Pacific Nations Cup è durata ben poco. Subito dopo, infatti, sempre nello stadio di Toronto le Fiji hanno avuto la meglio del Giappone, garantendosi così un posto in finale.

Ma per i figiani non è stata una passeggiata, dopo un avvio devastante e 8 minuti prima dell'intervallo che hanno dato 3 mete alle Fiji, che hanno chiuso il primo tempo sul 24-9. Ma la solita assenza di disciplina è costata ai figiani un primo giallo che ha riaperto il match con la meta del Giappone per il 24-17. Poi sono arrivati gli unici 3 punti figiani della ripresa, seguiti dalla meta di Michael Broadhurst per il 27-22. Nel finale il Giappone ha spinto, fortissimo, obbligando le Fiji a falli continui che hanno portato a due ulteriori gialli, ma non è bastata la doppia superiorità a dare al Giappone la vittoria.

Soffre e vince in rimonta anche Samoa, che così lascia a zero vittorie (ma un punto) il Canada, avversario dell'Italia ai Mondiali. Non è un match a senso unico come qualcuno poteva aspettarsi, con i nordamericani che partono velocissimo, si portano 13-0 e chiudono i primi 40' sul 13-3. Una meta di Anthony Perenise a inizio ripresa riapre i giochi, ma serve la meta a tempo scaduto del pilone Sakaria Taulafo per dare alle Samoa il 21-20 finale e qualificarle per la finale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail