Pacific Nations Cup: USA super, Fiji e Samoa pari

Si sono disputate nella notte le tre partite del secondo turno del torneo pacifico.

pnc-tifose.jpg

Notte d'emozioni nella Pacific Nations Cup, dove si sono giocate le partite del secondo turno. Si inizia in California, con in campo Fiji e Samoa, entrambi vincenti nella prima giornata. E i figiani partono forte, chiudono il primo tempo sul 17-10 con le mete di Leone Nakarawa, Metuisela Talebula e Gabriele Lovobalavu, allunga decisi fino al 27-10, ma poi si spengono. E, soprattutto, escono le Samoa che segnano con Paul Perez due volte, Anthony Perenise e TJ Ioane per il 30-30 finale.

Nel secondo match due deluse dell'esordio, cioè Tonga e Canada, ma a soffrire sono di nuovo i nordamericani. Nella British Columbia non bastano due mete di Aaron Carpenter nel primo tempo al Canada per confermare il 15-10 del primo tempo, con le mete di Otulea Katoa e Sonatang Takalu a dare ai tongani la vittoria per 28-18.

Infine, colpaccio USA contro il Giappone di nuovo a Sacramento. Dopo la sconfitta contro le Samoa rialzano la testa gli Stati Uniti, che rispondono alle due mete nipponiche di Akihito Yamada e Koliniashi Holani che portano il Giappone avanti 18-9. Ma la meta del campione di rugby 7s Andrew Durutalo e i punti dalla piazzola fissano il punteggio sul 23-18 per gli Stati Uniti.

Così, dopo due turni, Samoa e Fiji sono in testa con una vittoria e un pareggio; USA, Tonga e Giappone seguono con una vittoria; mentre il Canada chiude con due ko.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail