Serie A: decisi i gironi per la stagione 2015/16

La Fir nel Consiglio Federale di venerdì ha annunciato la composizione dei gironi per la serie cadetta.

seriea-2015-16.jpg

Il Consiglio Federale di venerdì ha deliberato composizione e formula del Campionato Italiano di Serie A 2015/2016, al via il 18 ottobre 2015 e valido per l’assegnazione del titolo di Campione d’Italia di Serie A e per la promozione nel Campionato Italiano d’Eccellenza 2016/2017. Confermate le ventiquattro squadre al via e la formula per il campionato cadetto che come nella passata stagione si articolerà in due fasi.

La prima fase del campionato prevede la suddivisione delle ventiquattro squadre partecipanti in quattro gironi (territoriali e non di merito) da sei squadre ciascuno, con formula all’italiana con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascuno dei gironi.

Al termine della prima fase, le prime tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (Pool Promozione) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno e qualificazione alla semifinali per la prima e la seconda classificata di ciascun girone. Le vincenti del doppio turno di semifinale si affronteranno, in gara unica in campo neutro, nella Finale-promozione del 21/22 maggio che conferirà alla vincente il titolo di Campione d’Italia di Serie A e il diritto a partecipare al Campionato Italiano d’Eccellenza 2016/2017.

Le peggiori tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (Pool Retrocessione) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno. Retrocederanno direttamente in Serie B le ultime due classificate di ciascun girone.

SERIE A - STAGIONE 2015/16
Girone 1: Pro Recco, Accademia Nazionale FIR, Junior Rugby Brescia, UR Prato Sesto, Cus Genova, ASR Milano
Girone 2: Rugby Colorno, Franklin&Marshall Cus Verona, Rugby Reggio, RC Valpolicella, Patarò Lumezzane, Cus Torino
Girone 3: Rugby Udine 1928, Ruggers Tarvisium, Rugby Paese, Dopla Casale, Valsugana Padova, Rangers Vicenza
Girone 4: I Medicei, Cus Perugia, UR Capitolina, Cus Roma, Primavera Rugby, Gran Sasso

Foto - Elena Barbini

  • shares
  • Mail