Australia: addio Tolone, Cooper vuole Rio 2016

L'apertura dei Wallabies avrebbe rinunciato al ricco contratto con il club francese per restare in Patria.

quade-cooper.jpg

Quanto vale una medaglia olimpica? Che valore - economico - ha la partecipazione a un evento come le Olimpiadi? Cosa si farebbe per poter partecipare a Rio 2016? In Italia la risposta è: quasi nulla, visto l'impegno economico, di programmazione e sportivo della Fir per il rugby 7s, ma altrove? In Australia, per esempio, per le Olimpiadi di Rio 2016 si può rinunciare a un ricco contratto con i tricampioni d'Europa del Tolone.

Quade Cooper, apertura dei Reds e dei Wallabies, aveva già un accordo con il club di Mourad Boudjellal per andare in Francia dopo la Coppa del Mondo. Contratto faraonico, con tutti gli optional e i benefit del caso. Eppure, secondo la stampa australiana, Cooper sarebbe pronto a stracciare il contratto firmato e a restare in Australia.

Secondo la stampa locale, infatti, l'apertura starebbe per firmare un quadriennale con la Federazione australiana, con l'anno prossimo dedicato esclusivamente al rugby 7s e il ritorno al Super Rugby previsto nel 2017. Insomma, Quade Cooper punta decisamente a entrare nella squadra nazionale per le Olimpiadi di Rio 2016 e per farlo è pronto a rinunciare all'Europa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail