Olimpiadi 2016: Italseven, l'ultimo treno passa a Lisbona

Si disputa oggi e domani il torneo europeo di ripescaggio che porterà tre nazioni a giocarsi l'ultimo posto per Rio.

italseven-fallimento

Conclusi i tre Grand Prix Series, tornei la cui vincente finale (la Francia) si è qualificata direttamente alle Olimpiadi in Brasile, l'Italseven maschile ha l'ultima – minima – chance di restare in corsa per il pass olimpico attraverso l'Olympic Repechage Tournament di Lisbona, torneo dove partecipano tutte le altre squadre europee non qualificatesi per Rio. Le prime tre classificate a Lisbona andranno a giocarsi la qualificazione olimpica in un altro torneo: il World Repechage, dove la vincente volerà direttamente a Rio de Janeiro.

Diego Varani, capitano dell'Italseven, ha parlato del momento che sta vivendo la squadra: "Vogliamo riscattare il torneo di Exeter. Abbiamo lavorato duramente e speriamo di migliorarci. Affrontiamo il torneo di Lisbona con la consapevolezza di essere un buon gruppo. Ci stiamo impegnando molto negli allenamenti e in ogni partita daremo il massimo". L'Italia, al torneo di Lisbona, è inserita nel Pool A con Russia, Georgia e Irlanda.

ITALSEVEN
Mattia Bellini (Petrarca Padova)
Mirco Bergamasco (Zebre Rugby 89 Caps)
Riccardo Bocchino (Ur Capitolina 14 Caps)
Steven Bortolussi (Rugby Rovigo)
Andrea Buondonno (Rugby Viadana 1970)
David Steven Castle (Cus Genova)
Marcello De Gaspari (Fiamme Oro)
Niccolò Luigi Fadalti (Petrarca Padova)
Matteo Falsaperla (Rugby San Donà)
Filippo Guarducci (Mogliano Rugby)
Michael David Odiete (Zebre Rugby)
Jacopo Salvetti (Cammi Calvisano)
Mosese Tavutunawailala (Villa Pamphili Roma)
Diego Varani (Ima Lazio)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail