Jerry Collins: la piccola Ayla a casa, ma le notizie sono brutte

Danni permanenti e una vita condizionata dal tragico incidente che ha ucciso i suoi genitori per la figlia dell'ex All Blacks.

jerry-collins-ayla

E' volata in Canada, a casa dei nonni materni, lasciando l'ospedale francese dove era ricoverata da inizio giugno, quando un terribile incidente stradale ha ucciso l'ex All Blacks Jerry Collins, sua moglie Alana e lasciando la neonata Ayla in condizioni gravissime.

Ora la piccola sta meglio e ha potuto lasciare l'ospedale francese per trasferirsi in Nord America, dove vivono i genitori di Alana. Ma le belle notizie, purtroppo, finiscono qui. Secondo i medici, infatti, i danni cerebrali subiti dalla bambina nello schianto hanno lasciato il segno e dovrà subire cure e attenzioni per il resto della sua vita.

Una vita spezzata, una disabilità permanente, la cui gravità si capirà solo con la crescita di Ayla, ma che probabilmente dovrà subire cure per sempre. I miglioramenti ci sono, e sono continui, ma le speranze che per la figlia dell'ex All Blacks la vita potrà tornare normale sono legate a un filo.

  • shares
  • Mail