Super Rugby: Highlanders da sogno! E' titolo!

Si è appena conclusa a Wellington la finalissima del campionato dell'Emisfero Sud tra Hurricanes e il XV di Dunedin.

super-rugby-highlanders-campioni.jpg

Iniziano forte gli Highlanders, sfavoriti della vigilia, ma che entrano in campo con la voglia di mettere più di un dubbio nelle teste degli Hurricanes. E dopo 5 minuti Sopoaga dalla piazzola porta proprio i ragazzi di Dunedin in vantaggio. Poco dopo errore di Barrett dalla piazzola. Alzano il livello Nonu e compagni, chiudono gli Highlanders nei loro 22 metri, ma falliscono il colpo decisivo e Aaron Smith e compagni si salvano. E, così, sono gli ospiti a portarsi avanti con azioni spettacolari e velocissime, ma condite da entrambe le parti con qualche errore. E al 20' prova il drop Sopoaga, ma sbaglia e nulla di fatto.

Al 22' fallo in touche degli Highlanders e nuova occasione per Barrett per pareggiare e l'apertura sbaglia ancora un calcio non difficile. Non sbaglia, invece, al 29' Sopoaga e Highlanders che vanno a +6. Alla mezz'ora azione da incorniciare degli Hurricanes, che partono nei loro 22, accelerano, passaggi e offloads e arrivano a un passo dalla meta, ma poi non arrivano oltre la linea di meta. Insiste il XV di Wellington e al 38' è Ma'a Nonu a spezzare la difesa degli Highlanders. Palla che dalla ruck va al largo al centro All Blacks che si allunga e schiaccia sulla bandierina. Terzo errore di Barrett e Hurricanes ancora sotto. Non si abbattono gli Highlanders, rubano l'ovale, chiudono il primo tempo in attacco, la palla arriva a Dixon che rompe due placcaggi, schiaccia in meta con metà Hurricanes attaccati e il TMO assegna la meta anche se la terza linea aveva trovato una scarpa tra sé e la meta. Primo tempo, dunque, che si chiude 13-5 per gli Highlanders.

Secondo tempo che inizia con Beauden Barrett per la quarta volta sulla piazzola e questa volta non sbaglia, riportando gli Hurricanes sotto break. Insistono i padroni di casa, che in questa ripresa devono concretizzare quel dominio di possesso avuto anche nel primo tempo, ma ancora sbagliano e ancora a fare male sono gli Highlanders e al 47' meta di Naholo che piega le ginocchia ai padroni di casa. Al 54' nuovo piazzato per Barrett, che in questa ripresa non sbaglia più e Hurricanes che tornano a -7. Gli ospiti iniziano a sbagliare troppo e padroni di casa che entrano nell'ultimo quarto in svantaggio, ma con il piede sull'acceleratore.

Al 61' Savea perde il controllo dell'ovale proprio quando deve solo schiacciare. Crescono gli Hurricanes, ma passano i minuti, con gli Highlanders che – però – commettono troppi errori e al 67' Barrett ha un'altra occasione dalla piazzola. E l'apertura All Blacks non sbaglia e si va a -4. Si entra negli ultimi 10 minuti e tutto è ancora da decidere. Highlanders che, nonostante crampi e stanchezza, mantengono il possesso per far passare il tempo. Al 76' gli ospiti clamorosamente a un passo dalla terza meta, ma proprio a pochi centimetri dalla linea perdono l'ovale e Hurricanes che si salvano. E al 78' arriva il drop del neoentrato Marty Banks che gela il Westpac e riporta a +7 gli Highlanders, ora veramente a un passo dal titolo. I favoriti Hurricanes ora devono rubare palla e sono obbligati alla meta trasformata per andare ai supplementari. Ma la palla è blu, i secondi passano e, così, sono i ragazzi di Dunedin a fare festa!

HURRICANES – HIGHLANDERS 14-21
Sabato 4 luglio, ore 9.35 - Westpac Stadium, Wellington
Hurricanes: 15 James Marshall, 14 Nehe Milner-Skudder, 13 Conrad Smith, 12 Ma’a Nonu, 11 Julian Savea, 10 Beauden Barrett, 9 TJ Perenara, 8 Victor Vito, 7 Callum Gibbins, 6 Brad Shields, 5 James Broadhurst, 4 Jeremy Thrush, 3 Ben Franks, 2 Dane Coles, 1 Reggie Goodes
In panchina: 16 Motu Matu’u, 17 Chris Eves, 18 Jeffery Toomaga-Allen, 19 Mark Abbott, 20 Blade Thomson, 21 Chris Smylie, 22 Rey Lee-Lo, 23 Matt Proctor.
Highlanders: 15 Ben Smith, 14 Waisake Naholo, 13 Malakai Fekitoa, 12 Richard Buckman, 11 Patrick Osborne, 10 Lima Sopoaga, 9 Aaron Smith, 8 Nasi Manu, 7 James Lentjes, 6 Elliot Dixon, 5 Alex Ainley, 4 Mark Reddish, 3 Josh Hohneck, 2 Liam Coltman, 1 Brendon Edmonds
In panchina: 16 Ash Dixon, 17 Daniel Lienert-Brown, 18 Ross Geldenhuys, 19 Joe Wheeler, 20 Shane Christie, 21 Gareth Evans, 22 Fumiaki Tanaka, 23 Marty Banks
Arbitro: Jaco Peyper
Marcatori: 5' cp. Sopoaga, 29' cp. Sopoaga, 37' m. Nonu, 40' m. Dixon tr. Sopoaga, 42' cp. Barrett, 47' m. Naholo, 54' cp. Barrett, 67' cp. Barrett, 78' dr. Banks

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail