Mondiali 2023: sarà corsa a quattro per ospitarli

Non ci sono gli USA, ma il poker di candidate per la Rugby World Cup 2023 è di tutto rispetto.

mondiali-2023.jpg

Si sono chiusi lo scorso 15 giugno i termini per presentare ufficialmente l'interesse a ospitare la Coppa del Mondo di rugby del 2023. E ai nastri di partenza ci saranno quattro nazioni tra le più importanti nel panorama mondiale della palla ovale.

La World Rugby, infatti, ha annunciato ufficialmente le candidature dell'Italia, dell'Irlanda, della Francia e del Sud Africa. Tre europee, dunque, e una nazione dell'Emisfero Sud - ma che (importante per gli interessi economici legati ai diritti tv, ndr.) ha un fuso orario in linea con il Vecchio Continente.

"Siamo felici per l'alto livello dell'interesse a ospitare la RWC 2023 da parte delle federazioni e dei governi, a dimostrazione dell'enorme appeal che i Mondiali hanno come volano a basso rischio, alto ritorno economico, sociale e sportivo" ha dichiarato Bernard Lapasset. A maggio 2017 la decisione finale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail