Mondiali juniores: Italia salva! Ma che sofferenza!

Si è appena concluso a Cremona il match tra azzurri e samoani, valevole per l'undicesimo posto iridato.

italia-samoa-risultato.jpg

Pronti, via e Samoa fa un errore palla in mano e subito mischia in attacco per gli azzurrini. Lunga azione azzurra, bel break di Archetti, vantaggio azzurro, fallo e Italia che si accontenta dei tre punti facili di Azzolini. Reagisce Samoa, che fa metri poco alla volta, Italia che difende, ma perde terreno, fallo del XV di Troncon e chance sulla piazzola per Samoa. Va sulla piazzola Falaniko, ma l'ala pacifica sbaglia. Insiste Samoa, che fa la partita in questo momento, conquista un'altra punizione al 12', Falaniko torna sulla piazzola e questa volta non sbaglia. Un placcaggio durissimo su Azzolini ridà l'ovale a Samoa in attacco e al quarto d'ora arriva la prima meta che porta gli ospiti in vantaggio. E al 20' altri tre punti portano Samoa a +10, con l'Italia incapace di reagire.

Al 25' finalmente l'Italia si fa rivedere in zona d'attacco, conquista un piazzato e accorcia le distanze. Poco dopo rischiano grosso gli azzurri, con l'ennesimo affondo samoano, fermato dalla linea di touche piuttosto che dalla difesa italiana, ma sono sempre i pacifici a premere. Che, così, al 28' conquista anche Samoa una punizione, ma Falaniko sbaglia ancora. Azzurri che, però, continuano a soffrire, non solo in difesa, ma anche in mischia, con Samoa che gestisce tranquillamente il match. Al 32' fallo dubbio degli azzurri e nuova chance dalla piazzola per Samoa e Falaniko clamorosamente sbaglia da posizione facilissima. Reagisce l'Italia, spinge finalmente con i suoi trequarti, conquista una punizione nei 22 e cerca la touche per andare in meta. Ma subito l'Italia perde palla e nulla di fatto. Ma subito fallo samoano e nuova occasione per l'Italia sui 5 metri offensivi, con la touche. Palla sui 2 metri, difesa samoana perfettamente schierata, palla al largo ed Enrico Lucchin schiaccia in meta. Meta annullata e, invece, giallo per Giammarioli per un (presunto e inesistente) pugno a un avversario per reazione. Torna in attacco l'Italia, mentre il cronometro arriva a quota 40, punizione per l'Italia, mischia in inferiorità numerica e scelta sbagliatissima e Italia che va negli spogliatoi sul -7.

Cerca di attaccare fin da subito l'Italia nella ripresa, azione però macchinosa dell'Italia e, alla fine, tenuto azzurro e occasione sprecata. Poco dopo fuorigioco azzurro in fase difensiva, Falaniko torna sui pali e questa volta non sbaglia. Un erroraccio al piede di Samoa regala una mischia in attacco all'Italia, fallo samoano, touche azzurra, ancora fallo, ancora touche, ma Italia che perde l'ennesima palla, la riguadagna e subisce l'ennesimo fallo. Azzurri sempre nei 22 samoani, ma non si trova lo spazio giusto. Altro fallo samoano, questa volta, c'è il giallo a Josh Dowsing e Italia che ha dieci minuti di superiorità. Italia che preme, ma i samoani che difendono ogni ovale – in maniera corretta e non – e azzurri che non sfondano mentre passano i minuti. Ennesima mischia samoana schiacciata, nuovo giallo per il pilone Halafuka, nuova mischia Italia, Lucchin va nuovamente in meta, ma viene tenuto alto. E, finalmente, ecco la meta tecnica per l'Italia, che così va a -3.

Si entra nell'ultimo quarto di gioco con l'Italia ancora sotto di tre punti e Samoa che ha subito il pallone per mettere altri tre punti tra i pali. Calcio dalla distanza per Falaniko e punteggio che va sul 13-19 per Samoa. Italia che deve accelerare passo e trovare un gioco più offensivo, ma sbaglia una touche e deve continuare a difendere mentre si entra nell'ultimo quarto d'ora di gioco. Ma Luus fa perdere palla ai samoani, col piede calcia l'ovale fino in area di meta e conquista una mischia sui 5 metri. Ancora una volta fallo samoano con il pack, ancora un'altra mischia, ancora palla tenuta alta in meta e altra mischia sui 5 metri. Altro fallo, altra mischia, altro giallo, questa volta Adams, altra meta tecnica non assegnata, e Samoa che guadagna così le mischie no contest. E Italia che sbaglia, spreca e nulla di fatto dopo un continuo attacco azzurro. Insiste l'Italia, spinge e arriva, finalmente, la meta tecnica del sorpasso. Italia che ora deve resistere 5 minuti con un solo punto di vantaggio. Un errore di Azzolini regala una mischia no contest a Samoa nei 22 azzurri, pacifici che premono in attacco, Italia che non può permettersi falli, Samoa sui 5 metri. E a 90 secondi dalla fine fallo samoano che fa urlare Troncon di gioia. Italia che ora deve solo tenere l'ovale in mano e non commettere errori. Palla azzurra, tempo che passa, ma a tre secondi dalla fine punizione per Samoa! Piazza Malu Falaniko dalla distanza, calcio che va... e sbaglia!

ITALIA – SAMOA 20-19
Sabato 20 giugno, ore 16.30 - Stadio Zini, Cremona
Italia: 15 Giacomo De Santis, 14 Luca Sperandio, 13 Pietro Lamaro, 12 Enrico Lucchin, 11 Lorenzo Masato, 10 Maicol Azzolini, 9 Riccardo Raffaele, 8 Renato Giammarioli, 7 Jake Polledri, 6 Matteo Archetti, 5 Samuele Ortis, 4 Marco Lazzaroni, 3 Federico Pavesi, 2 Edoardo Ferraro, 1 Paolo Buonfiglio
In panchina: 16 Luhandre Luus, 17 Dino Dallavalle, 18 Andrea Cincotto, 19 Davide Zanetti, 20 Matteo Cornelli, 21 Matteo Ferrari, 22 Matteo Minozzi, 23 Yannick Agbasse
Samoa: 15 Chase Tiatia, 14 Trent Winterstein, 13 Jonathan Faauli, 12 Josh Ioane, 11 Malu Falaniko, 10 Orbyn Leger, 9 Jonathan Taumateine, 8 Josh Dowsing, 7 Uini Fetalaiga, 6 Giovanni Kuefner, 5 Ben Tuiomanufili, 4 Ezra Meleisea, 3 Mike Tamoaieta, 2 Ieremia Mataena, 1 Junior Halafuka
In panchina: 16 Kemble Frost, 17Jarred Adams, 18 Marco Fepulea'i, 19 Darren Tiumalu, 20 Jordan Jackett, 21 Melani Matavao, 22 Johnny Samuelu, 23 Ah-Mu Tuimalealiifano
Arbitro: Conway
Marcatori: 4' cp. Azzolini, 13' cp. Falaniko, 15' m. Tiatia tr. Falaniko, 20' cp. Falaniko, 25' cp. Minozzi, 46' cp. Falaniko, 58' m.t. tr. Azzolini, 61' cp. Falaniko, 74' m.t. tr. Azzolini
Cartellini gialli: 39' Giammarioli, 51' Dowsing, 54' Halafuka, 70' Adams

Foto – Massimiliano Pratelli/Fotosportit

  • shares
  • Mail