Sport & Politica: lo scandalo Fifa travolge tutto lo sport mondiale

L'affaire Blatter è solo la punta dell'iceberg di una guerra intestina al mondo sportivo mondiale. E il rugby si schiera col Cio.

sportaccord

Lo scandalo corruzione che ha travolto come uno tsunami il calcio mondiale non si ferma e, anzi, rischia di trascinare con sè diverse istituzioni sportive mondiali. La Fifa è sicuramente la punta dell'iceberg, la Federazione internazionale più conosciuta, ricca e importante nel panorama mondiale, ma il malgoverno dello sport mondiale ha toccato anche altri.

In primo luogo SportAccord, l'organizzazione che rappresenta tutte le Federazioni sportive mondiali. Il suo presidente (ormai ex) Marius Vizer ad aprile aveva attaccato frontalmente il Cio, il Comitato Olimpico Internazionale presieduto da Thomas Bach (nella foto), tacciandolo di essere ormai "superato, vecchio, sbagliato, iniquo e non trasparente". Una dichiarazione di guerra che, al momento, ha visto come vittima lo stesso Vizer, costretto a dimettersi, mentre diverse federazioni internazionali, tra cui la World Rugby, hanno deciso di uscire da SportAccord, o quantomeno sospendere la propria presenza.

Ieri, infine, il contrattacco del Cio, che ha annunciato di non riconoscere più SportAccord e, di conseguenza, ha tagliato i fondi erogati alla creatura di Vizer. Una decisione forte, uno scontro frontale che sullo sfondo ha, però, giochi di potere e manovre politiche ben precise. Lo sport mondiale vive un momento difficile, la sua credibilità - e non solo per lo scandalo Fifa - è ai minimi, sia per quel che riguarda i casi eclatanti di corruzione, sia per la evidente spaccatura tra gli organismi internazionali "occidentali" e quelli asiatico-africani, sia per la poca trasparenza nella lotta al doping.

Puntare il dito solo contro Blatter e il calcio rischia di essere un errore gravissimo. Perché il malaffare non esiste solo lì e focalizzarsi unicamente sulla corruzione nella palla tonda potrebbe aumentare il potere di chi, intanto, gestisce in modo spericolato l'intero sport mondiale.




© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail