Top 14: Parisse "innocente", squalifica di facciata

Niente stangata per il capitano azzurro per il presunto fallo commesso un paio di settimane fa che gli era costato il cartellino rosso.

sergio-parisse

Una settimana di squalifica. Questo è costato a Sergio Parisse il rosso ricevuto nel derby contro il Racing Métro, quando il capitano dello Stade Français ha placcato un giocatore in aria. Un fallo che, dalle immagini (qui il video), era chiaramente involontario e, anzi, dovuto a un precedente intervento di un avversario che aveva impedito a Sergio di saltare.

Una ricostruzione che evidentemente trova d'accordo anche la commissione disciplinare della LNR che ha fermato il capitano azzurro solo per una settimana. Una squalifica "virtuale", visto che Parisse era stato fermato preventivamente lo scorso weekend proprio in attesa della sentenza. Che, dunque, molto pilatescamente ha considerato lo stop preventivo e ha squalificato il giocatore per una settimana, motivando dunque lo stop stesso.

In pratica, invece, Parisse è stato virtualmente assolto dall'accusa di fallo violento, visto che in caso di volontarietà o di fallo palese la squalifica parte da un minimo stop ben maggiore di una sola settimana (e, come capitano, Sergio avrebbe avuto pure le aggravanti). Parisse, dunque, può tornare in campo per l'ultimo turno di campionato, sabato contro il Brive.




  • shares
  • Mail