Mondiali 2015: Tuilagi aggredisce poliziotti, addio Inghilterra

Il centro dei Leicester Tigers condannato dal tribunale e da Stuart Lancaster, che lo taglia in vista della RWC.

manu-tuilagi

Niente Mondiali per Manu Tuilagi. Si chiude nel peggiore dei modi una stagione pessima per il centro samoano, ma equiparato inglese, già fermo a lungo per infortunio. Tuilagi domenica notta ha aggredito due poliziotti, un tassista e ha spaccato un po' di cose qua e là. E il tribunale di Leicester lo ha condannato a una multa di 6.205 sterline. Ma peggio gli è andata con Stuart Lancaster.

Il ct inglese, infatti, ha escluso il giocatore dai convocabili per i prossimi Mondiali e non chiamerà Tuilagi fino a gennaio 2016. Una decisione scontata, con l'RFU che vuole dare un segnale importante da un punto di vista etico e comportamentale in vista della Rugby World Cup, soprattutto dopo le bravate che sono costate caro in Nuova Zelanda quattro anni fa.




© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail