Video: Parisse, l'espulsione e quella regola che non funziona

Il capitano azzurro è stato espulso dopo pochi minuti nel derby tra Racing e Stade. E, ancora una volta, la regola dei falli in aria fallisce.

E' una delle regole più discusse nel mondo del rugby. Il placcaggio in aria, effettivamente pericoloso, vive di troppe sfumature e di troppe interpretazioni arbitrali. Fallo o non fallo, da ammonire o da espellere, ogni intervento scatena polemiche e discussioni. Come ieri a Parigi, quando Sergio Parisse è stato espulso dopo 18 minuti per un presunto fallo su un giocatore in aria. Decisione folle, perché se c'era fallo era a favore di Sergio, che viene trattenuto impedendogli di saltare per conquistare l'ovale. Cara World Rugby, è ora di fare qualcosa?


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?'http':'https';if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+'://platform.twitter.com/widgets.js';fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document, 'script', 'twitter-wjs');

  • shares
  • Mail