Sei Nazioni 2015: Danny Cipriani "Non sprecherò anche questa occasione"

Sei Nazioni 2015 - L'apertura inglese, tornato nel Sei Nazioni dopo sette anni, giura di essere cambiato.

danny-cipriani

E' tornato dopo sette anni e un minuto dopo essere entrato in campo contro l'Italia ha segnato una meta. Danny Cipriani, l'ex figliol prodigo del rugby inglese, ha ripreso quel discorso lasciato in sospeso anni fa, quando colui che era considerato l'erede di Jonny Wilkinson si perse tra bravate fuori dal campo e un'immagine di ragazzo ribelle che ha faticato a scrollarsi di dosso.

Una carriera vissuta più sulle copertine patinate della stampa gossip, leggendaria la sua relazione con Kelly Brook, che su quelle dei giornali sportivi, Danny Cipriani ora sembra aver finalmente raggiunto la maturità e a 27 anni promette di non sprecare più occasioni in carriera.

"Non voglio più essere escluso da questa Inghilterra finché giocherò a rugby. Probabilmente davo per scontato il mio ruolo in passato, non capivo la fortuna che avevo e non apprezzavo i momenti con indosso questa maglia. E' quello che, invece, vivo ora. Entrare in campo sabato è stato uno dei momenti più belli della mia carriera".

A 27 anni, dopo aver buttato nel gabinetto gran parte della sua carriera, ora il numero 10 di Sale sembra arrivato a un punto dove o raccogli qualcosa o hai sprecato tutto. E con l'infortunio di Owen Farrell per Danny Cipriani è giunta l'occasione da non sprecare.


Foto | Rugby 1823

  • shares
  • Mail