Sei Nazioni 2015: l'Inghilterra perde Wood e Parling

I due giocatori si sono infortunati ieri in Champions Cup e salteranno quasi sicuramente l'esordio contro il Galles.

tom-wood-infortunio

Non si svuota l'infermeria inglese e, anzi, due pedine si aggiungono agli infortunati cui Stuart Lancaster rischia di rinunciare per buona parte del Sei Nazioni che è alle porte. Il weekend di Champions Cup lascia altre due vittime sul campo e per il coach inglese i problemi aumentano esponenzialmente.

Geoff Parling e Tom Wood si sono infortunati ieri e difficilmente recupereranno per l'esordio di Cardiff venerdì 6 febbraio e sono in forte dubbio anche per la sfida contro l'Italrugby a Twickenham una settimana dopo. Parling ha dovuto lasciare il campo dopo soli tre minuti della partita persa dai suoi Leicester Tigers contro l'Ulster e anche se non si conosce l'entità dell'infortunio i dubbi su un suo recupero sono forti.

Un problema alla caviglia, invece, ha fermato il flanker dei Northampton Saints nella sfida che ha visto i campioni inglesi uscire sconfitti in casa contro il Racing Métro. Così, salvo sorprese, Stuart Lancaster dovrà fare a meno di diversi giocatori contro il Galles, con alcuni giocatori che rischiano di restare ai box per gran parte dell'RBS 6 Nazioni. I giocatori infortunati, infatti, sono: Ben Morgan (gamba), Ben Foden (ginocchio), Manu Tuilangi (inguine), Courtney Lawes (caviglia), Geoff Parling, Tom Wood (caviglia), Joe Launchbury (collo) ed Ed Slater (ginocchio).


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail