Eccellenza: i Cavalieri Prato ripartono da Dallan?

Mentre ancora non si sa nulla di giocatori e tecnico, qualcosa inizia a muoversi nella società toscana.

denis dallan

Si è iscritta al campionato con enormi difficoltà, ha perso quasi l'intera rosa della passata stagione, con i migliori elementi che hanno trovato nuovi lidi dopo i guai economici degli ultimi anni, e nelle ultime settimane non ha dato segnali che permettessero di essere ottimisti. Ma ora, sulle pagine di Sportpratese, ecco le prime voci riguardo al futuro dei Cavalieri Prato.

Da quel che scrive Filippo Mazzoni, infatti, il presidente Tonfoni avrebbe trovato un nuovo socio che lo affiancherà nel tentativo di ricostruire una società e una squadra tornata all'anno zero. Si tratta di Riccardo Grazzini, farmacista, con esperienze sportive sui campi da calcio e che dovrebbe aiutare Tonfoni nella gestione della Cittadella.

Dal punto di vista sportivo, invece, tutto è ancora fumoso. Il presidente Tonfoni avrebbe parlato di 15/20 giocatori messi sotto contratto, ma al momento non si sa chi siano questi giocatori, mentre i vecchi elementi dei Cavalieri (anche quelli non andati altrove) non sarebbero stati contattati dal presidente. Per la panchina, invece, sarebbero andati male i sondaggi che riguardavano Aaron Persico e Stefano Bordon, mentre potrebbe far parte del progetto l'ex azzurro Denis Dallan.

Dallan, però, non siederebbe in panchina, ma per lui è previsto un ruolo di supervisore tecnico con interesse anche alla parte marketing ed eventi. Insomma, anche in questo caso più un ruolo societario che sportivo. E i Cavalieri dovrebbero radunarsi tra il 20 e il 25 agosto, con netto ritardo rispetto alle avversarie. Con quale squadra? Questa è la domanda cui, probabilmente, si avrà una risposta solo il giorno del raduno.


Seguici su Google+

  • shares
  • Mail