Pro 12: stranieri, la Benetton è sempre più "united colors"

Il mercato di Treviso sembra sempre più indirizzato all'estero, soprattutto alle isole Pacifiche.

mathew loamanu

Si prospetta una Benetton Treviso sempre più multietnica quella che Vittorio Munari sta costruendo per Umberto Casellato. Mentre i movimenti in uscita sono ormai definiti, con l'esodo di azzurri verso Francia e Inghilterra, in entrata è soprattutto l'Emisfero Sud a essere coinvolto.

Come ricorda il Corriere del Veneto stamani, infatti, oltre agli annunciati arrivi di Auva'a, Luamanu e Seniloli, è previsto a breve l'annuncio del tallonatore Albert Anae, ma sul taccuino di Munari ci sarebbero già i nomi di un'altra prima linea e di un trequarti provenienti dal Super Rugby. Poi ci sono il neozelandese Sam Christie, l'australiano Rupert Harden e l'inglese Joe Carlisle, cui va aggiunto il sudafricano Meyer Swanepoel, proveniente
dal Mogliano.

Insomma, la Benetton che verrà è sempre più multicolore. Una politica in controtendenza con quella degli ultimi anni che vedrà Treviso meno azzurra. Forse troppo.


Seguici su Google+

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail