Nuova Zelanda: picchia giocatore, daspo di 5 anni per un tifoso

Il fatto è avvenuto durante un match del campionato amatoriale a Wellington.

daspo rugby nuova zelanda

Si disputava la sfida tra Johnsonville e Hutt Old Boys Marist. A un certo punto in campo si scatena una rissa tra i giocatori, ma dalle tribune qualcuno pensa di dover dire la sua. Un tifoso degli Hutt Old Boys Marist entra in campo e colpisce con un pugno un giocatore del Johnsonville, obbligando l'arbitro a interrompere la partita.

La Wellington Rugby Football Union (WRFU) ha "squalificato" il tifoso - che "è l'amico di un amico di uno dei giocatori degli Hutt Old Boys Marist" - per cinque anni, durante i quali l'uomo non potrà assistere ad alcun match organizzato dalla WRFU. Questo significa che egli potrà andare ai match degli All Blacks, visto che sono organizzati a livello nazionale e non regionale.

Si tratta del secondo caso nel giro di pochi giorni a Wellington, con un tifoso (e giocatore) che ha invaso il campo per partecipare a una rissa durante il match tra Paremata-Plimmerton e Poneke lo scorso 14 giugno.


Seguici su Google+

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail