Pro 12 finale: Glasgow "Vogliamo rovinare la festa di BOD"

L'assistant coach dei Warriors avvisa che la finale non è il traguardo dei suoi, ma solo una tappa.

pro 12 glasgow warriors 2014

Una finale su cui pochi avrebbero scommesso a settembre, una cavalcata entusiasmante che ha portato i Glasgow Warriors all'ultimo atto della Celtic League. Ma per gli scozzesi questo non basta e sabato, contro il Leinster, puntano al loro primo titolo della Pro 12. Rovinando, così, la festa d'addio di Brian O'Driscoll.

"Sono certo, come è ovvio, che Brian speri di giocare bene che il Leinster voglia dargli l'addio con una vittoria. Ma per quel che riguarda noi Brian è solo uno dei 23 giocatori. Abbiamo disputato match equilibrati contro il Leinster, certo loro sono arrivati spesso in finale, hanno un'ottima squadra, grandi allenatori e tanta storia, ma noi siamo una squadra che sta crescendo. Non siamo spaventati dalla sfida. Vogliamo raggiungere un altro traguardo contro il Leinster che, probabilmente, è la squadra più forte d'Europa degli ultimi 5 anni".

Queste le parole di Matt Taylor, assistant coach del Glasgow Warriors, a pochi giorni dalla finale che potrebbe regalare il primo successo celtico alla Scozia. Insomma, niente pance piene e sazietà in casa dei Guerrieri, che a Dublino vogliono dare battaglia.

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+ e Pinterest

  • shares
  • Mail