Eccellenza: Rovigo che paura! Ma è finale

Si è appena conclusa a Rovigo la semifinale di ritorno tra i rossoblu e il Mogliano.

eccellenza 2014 rovigo in finale

Inizio shock del Mogliano a Rovigo. Tenuto dei padroni di casa, Endrizzi parte veloce, Padovani calcia a scavalcare, Onori agguanta e meta dopo meno di due minuti di gioco. Ma la risposta di Rovigo è immediata. Ngawini scatta, Van Niekerk libera e De Marchi schiaccia in meta. Infortunio per Van Niekerk ed entra in campo Bergamasco. Insiste il Rovigo dopo la meta, non trasformata, e ottiene un piazzato al 9' che porta i padroni di casa in vantaggio. Ma non si può respirare al Battaglini. Un minuto e Padovani inventa un buco, vi si infila e seconda meta per gli ospiti che tornano in vantaggio. E' un bel match in questo avvio, Rovigo torna a premere sulla difesa del Mogliano, che difende coi denti e si salva. Al 19' fallo di Mogliano in mischia e occasione per Basson dalla piazzola che non sbaglia.

Soffre Mogliano in mischia, spinge sull'acceleratore il Rovigo e ancora una volta partendo dal pack è De Marchi a trovare il buco e a riportare i padroni di casa in vantaggio. Ma al 28' un Mogliano che soffriva regala una bellissima azione, tanti offload e, alla fine, è Matteo Barbini a schiacciare tra i pali e nuovo vantaggio per gli ospiti. Sfrutta la superiorità nelle fasi statiche il Rovigo, ma poi non riesce a costruire azioni pericolose e Basson prova un drop che sbaglia. Nel finale di tempo Mogliano ritrova la mischia, ottiene una punizione nei 22 e va sulla piazzola con Fadalti che chiude il primo tempo sul +6 per Mogliano, che varrebbe la finale per i campioni in carica.

Inizio di ripresa fotocopia del primo tempo, con Mogliano in difficoltà in touche e Rovigo che non concretizza il possesso in attacco. Così è ancora Basson dalla piazzola a muovere il punteggio dei padroni di casa, che tornano a -3. Ripresa più spezzettata, con poche fiammate rispetto ai primi 40 minuti e tanti problemi nelle fasi statiche che rallentano il gioco. Occasione per Rovigo, placcaggio alto di Halvorsen e meta tecnica per Rovigo assegnata (in maniera molto dubbia, con la coppia Falzone/Damasco poco convincenti oggi) dal TMO e cartellino giallo per Mogliano. Al 56' fallo di De Marchi che manda Fadalti sulla piazzola dalla distanza e l'ala biancoblu non sbaglia.

Allo scoccare dell'ora di gioco tenuto di Rovigo e Mogliano ha la palla per il nuovo sorpasso e Fadalti non sbaglia, con Mogliano a +2 e Rovigo ancora qualificato in finale per un punto. Subito dopo tocca a Basson rispondere a Fadalti, ma il sudafricano sbaglia malamente. Ancora un fallo degli ospiti al 28' e nuova occasione per Basson che, questa volta, non sbaglia pur prendendo il palo. Ancora indisciplina in casa Mogliano e Basson può allungare, ma il sudafricano sbaglia ancora, con un pericoloso uno su tre nel momento clou del match. Si entra negli ultimi due minuti con Mogliano che ha la prima occasione d'attacco dopo un assedio del Rovigo. Ma ennesima touche persa ed ennesima occasione persa per i campioni d'Italia e Rovigo si avvicina alla finale. Ultima azione con Mogliano palla in mano, ultima touche per gli ospiti, vinta questa volta, ospiti che devono andare in meta, ma perdono palla e Rovigo va in finale.

Vea-FemiCZ Rovigo v Marchiol Mogliano 31-30
Domenica 25 maggio, ore 16.00 - Stadio “Mario Battaglini”, Rovigo
Rovigo: Basson; Ragusi, McCann, Van Niekerk, Ngawini; Rodriguez, Frati; De Marchi, Lubian E., Ruffolo; Montauriol, Boggiani; Roan, Mahoney, Quaglio
In panchina: Manghi, Borsi, Pozzi, Maran, Folla, Bortolussi, Menon, Bergamasco Mi.
Mogliano: Galon; Onori, Ceccato E., Bacchin, Fadalti; Padovani, Endrizzi; Halvorsen, Swanepoel, Barbini; Lazzaroni, Bocchi; Ceglie, Costa-Repetto, Ceccato A.
In panchina: Gianesini, Ferrari, Meggetto, Maso, Candiago E., Lucchese, Cornwell, Benvenuti
Arbitro: Falzone
Marcatori: 2' m. Onori tr. Fadalti, 4' m. De Marchi, 9' cp. Basson, 10' m. Padovani tr. Fadalti, 19' cp. Basson, 24' m. De Marchi tr. Basson, 28' m. Barbini tr. Fadalti, 40' cp. Fadalti, 45' cp. Basson, 51' m.t. tr. Basson, 56' cp. Fadalti, 62' cp. Fadalti, 69' cp. Basson
Cartellini gialli: 51' Halvorsen

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+ e Pinterest

© Foto Elena Barbini - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail