Pro 12: McGuigan spegne le Zebre

Si è chiusa a Parma la sfida tra la franchigia federale e gli scozzesi, valida per il quarto turno della RaboDirect Pro 12.

pro12_2014_zebre-glasgow_post.jpg Un match equilibrato per poco meno di un tempo, dove però è più la noia a vincere e, poi, le mete di McGuigan e Hall a chiudere il discorso e a lanciare Glasgow sempre in vetta alla classifica. Si svegliano troppo tardi le Zebre che vanno in meta due volte negli ultimi 10 minuti.

Inizio molto equilibrato a Parma, con entrambe le formazioni che faticano a uscire dalla metà campo e gioco che latita da tutte e due le parti. Un errore di Orquera sposta dopo circa 10 minuti di gioco il baricentro nella metà campo delle Zebre, che faticano a uscire dai loro 22 metri. Ci si trascina così verso la fine del primo quarto senza emozioni al XXV Aprile, con una fiammata al 18', quando da gioco rotto da una parte e dall'altra si prova qualche invenzione individuale, ma senza fortuna.


Al 24' va vicino alla meta Glasgow, con Pyrgos che però fa in avanti e le Zebre si salvano. Cede però l'argine bianconero al 26', con Glasgow che piazza e, un minuto dopo, su mischia a metà campo Maitland apre per McGuigan che si invola per il 10-0 ospite. Accorciano le Zebre al 32' con Orquera, ma subito dopo arriva il giallo a Perugini a rendere la rimonta durissima per i padroni di casa. Si chiude così un brutto primo tempo, dove Glasgow sfrutta l'unica occasione e le Zebre si affacciano raramente nella metà campo avversaria.


Primo attacco della ripresa e subito gli ospiti sfondano al largo, con Maitland e Seymour che aprono la difesa bianconera e, dopo l'intervento del TMO, è meta per Glasgow con Doughie Hall. Una buona maul bianconera permette alle Zebre di rialzare la testa e portarsi in zona d'attacco. Spingono le Zebre a un passo dalla meta, ma un avanti vanifica l'opportunità per i padroni di casa, che restano a due mete di distanza dagli scozzesi. Si spegne, però, piano piano la verve bianconera e al 56' è Byron McGuigan a chiudere la pratica con la terza meta ospite. Si arriva all'ora di gioco con ormai il match compromesso per le Zebre in uno stadio XXV Aprile silente. Prova a reagire la franchigia federale, ma non costruisce azioni veramente pericolose, con gli scozzesi che si limitano a difendere ordinatamente lungo l'intera larghezza del campo. Al 70' giallo per Gray per fuorigioco e subito dopo va in meta Tommy D'Apice, ma il TMO non la dà. Insistono i padroni di casa e al 73' arriva la meta della bandiera con Vunisa. Si sono svegliate tardi le Zebre e al 77' un bellissimo buco di Venditti innesca un'azione che porta in meta Leonardo Sarto e Orquera marca per il temporaneo punto di bonus difensivo. Finale con Glasgow che cerca la quarta meta, Zebre che difendono il punto di bonus e difendono bene portando a casa un punto.


ZEBRE - GLASGOW WARRIORS 17-24
Venerdì 27 settembre, ore 19.30 - Stadio XXV Aprile, Parma
Zebre: 15 Ruggero Trevisan, 14 David Odiete (45' Giovanbattista Venditti), 13 Kameli Ratuvou, 12 Matteo Pratichetti (45' Tommaso Iannone), 11 Leonardo Sarto, 10 Luciano Orquera, 9 Brendon Leonard (71' Alberto Chillon), 8 Samuela Vunisa, 7 Andries van Schalkwyk, 6 Mauro Bergamasco (69' Filippo Cristiano), 5 Marco Bortolami, 4 George Biagi (69' Emiliano Caffini), 3 Dario Chistolini, 2 Andrea Manici (47' Tommaso D'Apice), 1 Salvatore Perugini (47' Matias Aguero).
Glasgow Warriors: 15 Sean Maitland, 14 Tommy Seymour (60' Niko Matawalu), 13 Gabriel Ascarte, 12 Alex Dunbar, 11 Byron McGuigan, 10 Ruaridh Jackson, 9 Henry Pyrgos, 8 Josh Strauss (41' Richie Vernon), 7 Chris Fusaro, 6 James Eddie, 5 Al Kellock (58' Jonny Gray), 4 Robert Harley (59' Tyrone Holmes), 3 Jon Welsh (48' Moray Low), 2 Dougie Hall (59' Fraser Brown), 1 Gordon Reid (49' Jerry Yanuyanutawa).
Arbitro: Dudley Phillips
Marcatori: 26' cp. Pyrgos, 27' m. McGuigan tr. Pygros, 32' cp. Orquera, 41' m. Hall tr. Pygros, 56' m. McGuigan tr. Pygros, 73' m. Vunisa tr. Orquera, 77' m. Sarto tr. Orquera
Cartellini gialli: 33' Perugini, 70' Gray


RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

  • shares
  • Mail