Crisi Europa: Francia, Goze sbatte la porta in faccia all'Erc

il presidente della Lega francese chiude a ogni ipotesi di trattativa per salvare la Heineken Cup. Ma l'Irb si schiera con le federazioni.

crisi_europa_goze.jpg E' uno dei due "ribelli", ma fino a ora si era tenuto nell'ombra. Ma non poteva mancare il presidente della LNR, Paul Goze, nell'elenco infinito di chi parla a proposito del futuro del rugby europeo, diviso tra Heineken Cup e Rugby Champions Cup. E le parole di Goze sono un pugno in faccia all'Erc.

"Escludo totalmente di prendere parte a una negoziazione con l'Erc, dove non si è arrivati in quindici mesi non si può arrivare in quindici giorni" ha dichiarato Paul Goze, confermando che francesi e inglesi hanno già deciso e non torneranno indietro.


"La creazione di una nuova competizione deve permetterci di uscire dalla palude in cui ci troviamo da diversi mesi. Non c'è nessuna volontà di fare un golpe - continua Goze, che apre al dialogo, ma solo alle condizioni dei club anglo-francesi -. Potremo trovare mediazioni sull'organizzazione della competizione, ma sul problema di fondo abbiamo superato la fase delle trattative".


A proposito delle parole di Lux, presidente Erc, che aveva incolpato gli inglesi della situazione, Goze fa capire che il dividi et impera non funzionerà. "Qui si cerca di passare la patata bollente altrove. E' il classico discorso se è nato prima l'uovo o la gallina - poetizza Goze -. La realtà è che la situazione è questa e l'unica soluzione è la Rugby Champions Cup".


A stretto giro di posta, ecco che anche il presidente dell'IRB Bernard Lapasset interviene a muso duro sulla questione, schierandosi apertamente contro la Champions Cup. "Noi garantiremo che vi sia una competizione europea degna di questo nome, cioè che non sia limitata a qualche nazione, ma che abbia un vero interesse internazionale - ha detto Lapasset -. L'Irb difenderà questo principio: nessuna privatizzazione di un torneo in nome dell'interesse di pochi. Le Federazioni saranno sempre preminenti rispetto alle Leghe, le Federazioni gestiscono il rugby. Punto". E lo scontro continua.


credit image by Getty Images


RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

  • shares
  • Mail