Rugby & Doping: Scozia, positivo un nazionale under 20

Sam Chalmers, figlio dell'ex nazionale e British & Irish Lion Craig, positivo a due sostanze.

doping_scozia_u20.jpg Methandienone e stanozolol. Sono queste le sostanze trovate nel corpo di Sam Chalmers, diciannovenne giocatore di Melrose e nazionale under 20 della Scozia, che lo hanno portato a una squalifica di due anni. 

Giovane promessa scozzese, figlio d'arte - il padre è stato mediano d'apertura della Scozia (60 caps negli anni '90) -, Sam Chalmers ha ammesso l'uso del medicinale Pro-SD, che contiene le due sostanze vietate.


Il Methandienone è uno steroide, mentre lo stanozololo è un derivato sintetico del testosterone. Chalmers è stato trovato positivo prima di un test match di maggio tra la Scozia Under 20 e l'Irlanda in vista dei Mondiali di categoria.


"Sono stato stupido, naive e spero che altri giovani giocatori non si facciano convincere dalla voglia di dare di più, come ho fatto io lo scorso aprile - le parole del ragazzo -. Spero che con il tempo potrò venir perdonato per il mio errore e tornare a giocare nello sport che amo tanto".


credit image by Getty Images


RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

  • shares
  • Mail