Pro 12: Zebre, l'illusione dura un tempo

Si è appena conclusa la sfida tra la franchigia federale e gli irlandesi di Limerick.

pro12_2014_zebre-munster_post.jpg L'illusione dura un tempo, quello in cui le due mete delle Zebre fanno tremare il Munster e sperare gli spettatori accorsi allo stadio a Parma. Ma basta ancor meno agli irlandesi per rimettere le cose a posto e portare a casa una vittoria importante e, alla fine, meritata.

Nell'intimo del XXV Aprile va in scena la sfida tra Zebre e Muster e bastano 40 secondi agli irlandesi per seminare il panico nella difesa federale. Si salvano le Zebre e si riprende con calma. Si arriva così al quinto minuto per muovere il tabellino con un piazzato irlandese. Continua ad attaccare il Munster, soffrono le Zebre, ma si salvano. Non si ferma, però, l'ondata rossa e al 14' allungano ancora gli ospiti, sempre dalla piazzola. Tornano sotto poco dopo le Zebre con un piazzato di Orquera, che chiude il primo quarto sul 3-6 per il Munster.


E' un buon momento per la franchigia federale che costruisce diverse azioni d'attacco, Leonard distribuisce palloni su palloni e al 21' conquista la punizione per il pareggio. Ma giocano veloci, sorprendono gli irlandesi e Orquera schiaccia in meta per il sorpasso dei padroni di casa, che però mancano malamente la trasformazione. La reazione irlandese è veemente, ma difende bene la squadra di Cavinato e respinge l'assalto del Munster. Insistono gli ospiti che chiudono le Zebre nella loro metà campo, ma non riescono a sfondare. Al 32' un fallo di Ratuvou obbliga McMenemy a chiamare il TMO e per il centro delle Zebre arriva il cartellino giallo che lascia la franchigia federale il 14, con Cavinato che protesta vivacemente e Munster che torna avanti di uno. Poco dopo lo scozzese grazia Varley per un placcaggio alto, ma dà fallo per le Zebre che così tornano a guidare il match dopo il piazzato di Orquera. Sono delle buone Zebre ora e al 39' arriva la seconda meta per i padroni di casa, con il giovane tallonatore Manici che schiaccia in meta dopo un bellissimo slalom nella difesa del Munster per il break bianconero. Si va così negli spogliatoi con le Zebre avanti 18-9, con la franchigia che soffre a lungo, ma piazza due mete meritate e finisce in vantaggio i primi 40' nonostante l'inferiorità numerica.


Cercano il colpo del ko le Zebre a inizio ripresa, difendono e ripartono gli irlandesi e al 44' ottengono un piazzato per tornare sotto break. Passa poco e il Munster viola per la prima volta l'area di meta italiana. Bella azione corale e in verticale degli irlandesi, ultimo pallone che arriva a Butler (cioè il maggiordomo in italiano, ndr.) che schiaccia per il controsorpasso Munster. Non si fermano gli irlandesi e al 50' allungano dalla piazzola, per un 13-0 devastante in cinque minuti. E' un momento durissimo per le Zebre, incapaci di rispondere alla supremazia irlandese, che fa quel che vuole in campo. Ora il Munster impone il suo gioco, mentre Bortolami e compagni riescono solo a opporre una strenua difesa, con la diga bianconera che però appare sgretolarsi piano piano a ogni affondo. E al 58' crolla all'ennesimo attacco dei rossi di Limerick, che ora prendono un vantaggio difficile da recuperare.


Al 64' si riavvicinano le Zebre con una punizione di Orquera, ma restano a -8 dagli irlandesi. Ma la speranza dura poco, al 66' arriva la seconda meta di CJ Stander che, di fatto, chiude i giochi e regala al Munster la seconda vittoria stagionale. Provano a reagire le Zebre, ma la frenesia ha la meglio sulla precisione e le occasioni si sprecano mentre passano i minuti. Il Munster, dall'altra parte, va alla ricerca pure del bonus offensivo e trova anche il cartellino giallo del neoentrato Berryman al 72'. E al 75' arriva il bunus per il Munster con Ian Keatley che buca la difesa italiana e affonda le Zebre con un 43-21 tutto figlio di un secondo tempo a senso unico. Finisce, così, con i bianconeri in attacco, ma ormai i giochi sono fatti e Munster torna a casa con cinque punti e per le Zebre una nuova sconfitta.


ZEBRE - MUNSTER 21-43
Venerdì 13 settembre, ore 19.30 - Stadio XXV Aprile, Parma
Zebre: 15 Ruggero Trevisan (70' Dion Berryman), 14 Leonardo Sarto, 13 Kameli Ratuvou, 12 Gonzalo Garcia (61' Tommaso Iannone), 11 Giovanbattista Venditti, 10 Luciano Orquera, 9 Brendon Leonard, 8 Samuela Vunisa, 7 Andries van Schalkwyk, 6 Filippo Ferrarini, 5 Marco Bortolami, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Luca Redolfini (49' Dario Chistolini), 2 Andrea Manici (61' Davide Giazzon), 1 Salvatore Perugini (49' Matias Aguero)
Munster: 15 Denis Hurley, 14 Johne Murphy, 13 Casey Laulala, 12 Ivan Dineen, 11 Andrew Conway (41' James Downey), 10 JJ Hanrahan (75' Ian Keatley), 9 Cathal Sheridan (72' Duncan Williams), 8 Paddy Butler, 7 Tommy O'Donnell (67' Niall Ronan), 6 CJ Stander, 5 Ian Nagle, 4 Donnacha Ryan, 3 John Ryan (65' Stephen Archer), 2 Damian Varley (65' Mike Sherry), 1 Dave Kilcoyne
Marcatori: 5' cp. Hanrahan, 15' cp. Hanrahan, 19' cp. Orquera, 21' m. Orquera, 32' cp. Hanrahan, 36' cp. Orquera, 39' m. Manici tr. Orquera, 45' cp. Hanrahan, 46' m. Butler tr. Hanrahan, 50' cp. Hanrahan, 58' m. Stander tr. Hanrahan, 66' m. Stander tr. Hanrahan, 75' m. Keatley tr. Keatley
Cartellini gialli: 32' Ratuvou, 72' Berryman


credit image by Elena Barbini


RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: