Pro 12: Treviso ko, resta solo il bonus

Si è giocata a Monigo la prima partita della stagione della Benetton Treviso.

pro12_2014_treviso-ospreys_post.jpg Classico match da inizio stagione, con due squadre ancora ingolfate e gioco che fatica a esplodere a Monigo, dove la Benetton Treviso soffre soprattutto in mischia contro gli Ospreys.

Cambio dell'ultimo minuto nella Benetton, che inizia con Fabio Semenzato in campo ed Edoardo Gori che deve dare forfait. E l'avvio è di marca biancoverde, con Treviso che spinge e mette sotto pressione Tebaldi e compagni. Due falli della Benetton, però, riportano i gallesi avanti dopo 5 minuti di gioco. Nulla di fatto e i veneti possono risalire il campo, poi Di Bernardo prova un drop, ma manca i pali. All'11' un nuovo fallo dei gallesi manda Di Bernardo sulla piazzola e costa a Bishop. Poco dopo, però, un errore di Treviso manda Biggar a marcare i tre punti del pareggio. Soffre in mischia Treviso, che lascia spesso il pallino del gioco agli Ospreys, capaci di mettere sotto il pack veneto.


E' meglio la formazione gallese in questa fase del match, con gli avanti che fanno male e al 22' conquistano un nuovo fallo, che però Biggar decide di non piazzare, ma punta a punire una Benetton scossa. Che si prende anche il cartellino giallo con Ghiraldini, senza aver saputo approfittare del vantaggio numerico precedente. E subito dopo arriva la meritata meta - di mischia - degli Ospreys con Baldwin, che manda i gallesi a +7. La reazione della Benetton è affidata alla maul, ma Paterson fischia contro i padroni di casa al termine di una spinta che avrebbe, probabilmente, meritato altre scelta. Un fallo in mischia manda subito dopo Di Bernardo sulla piazzola e l'apertura prende il palo. Insiste la Benetton, obbliga all'ennesimo fallo i gallesi e questa volta Di Bernardo non tradisce. Continua a spingere sull'acceleratore la squadra di casa e l'ennesimo fallo del primo tempo dà a Di Bernardo la palla del -1. Finisce così un primo tempo che dice poco, con due squadre evidentemente ancora a inizio stagione, gioco frammentato e poche occasioni.


Il secondo tempo inizia con un calcio sbagliato di Semenzato e Treviso che si salva con difficoltà. Qualche errore di troppo da un lato e dall'altro, poi una fiammata della Benetton porta al fallo degli Ospreys e Di Bernardo riporta avanti i padroni di casa. Al 50' drop di Biggar che riporta subito avanti gli ospiti. E' una Benetton più viva quella della ripresa, ma sono ancora tanti gli errori dei ragazzi di Smith che permettono agli Ospreys di difendere con tranquillità. E al 57' il patatrack. Calcio alto di Tebaldi, McLean non è sicuro in ricezione, palla presa da Ben John e meta che spezza l'equilibrio. Troppa confusione in casa Benetton quando scocca l'ora di gioco e gli Ospreys sono a +6.


E al 62' i gallesi vanno oltre break con il secondo drop di Dan Biggar, che punisce una Benetton confusionario. Al 64' un bel buco di Luca Morisi riporta finalmente i veneti in zona d'attacco e costringe alla fine di una lunga azione al fallo gli Ospreys. Di Bernardo va in touche e cerca il bersaglio grosso, che Treviso trova con la maul e con Favaro che fa rifiatare un Monigo fino a quel momento silente. Pubblico che si scalda anche al nuovo fallo fischiato contro Treviso e che Biggar non sbaglia. Un fallo, questa volta degli Ospreys, riporta Treviso nei 22 avversari quando mancano sei minuti al termine e una meta non trasformata divide le due squadre. Di nuovo la maul porta i biancoverdi a un passo dalla meta, ma sull'ultimo affondo la Benetton fa avanti proprio in area di meta e perde l'occasione d'oro del sorpasso. Passano i secondi con Paterson che non riesce a far introdurre la palla in mischia, si arriva pericolosamente vicino allo scadere e alla fine è fallo per gli Ospreys. Ultima occasione per la Benetton, che spinge disperatamente, ma non riesce a trovare la meta della vittoria. Per Treviso una brutta sconfitta alla fine di un match non certo travolgente.


BENETTON TREVISO - OSPREYS 19-24
Sabato 7 settembre, ore 19.30 - Stadio Monigo, Treviso
Treviso: 15 Brendan Williams (28' Giovanni Maistri, 33' Brendan Williams, 60' Christian Loamanu), 14 Ludovico Nitoglia, 13 Luca Morisi, 12 Alberto Sgarbi, 11 Luke McLean, 10 Alberto Di Bernardo, 9 Fabio Semenzato (67' Tobias Botes), 8 Robert Barbieri (67' Marco Filippucci), 7 Alessandro Zanni, 6 Manoa Vosawai (47' Simone Favaro), 5 Valerio Bernabò (73' Dean Budd), 4 Antonio Pavanello, 3 Alberto De Marchi (28' Lorenzo Cittadini, 38' Alberto De Marchi, 60' Ignacio Fernandez-Rouyet), 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Michele Rizzo (50' Lorenzo Cittadini). 
Ospreys: 15 Richard Fussell, 14 Ben John, 13 Andrew Bishop, 12 Ashley Beck, 11 Eli Walker, 10 Dan Biggar, 9 Tito Tebaldi (67' Tom Grabham), 8 Joe Bearman, 7 Sam Lewis, 6 Tom Smith, 5 James King, 4 Ryan Jones, 3 Joe Rees (50' Adam Jones), 2 Scott Baldwin (60' Richard Hibbard), 1 Ryan Bevington (60' Duncan Jones).
Arbitro: Neil Paterson
Marcatori: 12' cp. Di Bernardo, 15' cp. Biggar, 23' m. Baldwin tr. Biggar, 35' cp. Di Bernardo, 39' cp. Di Bernardo, 47' cp. Di Bernardo, 50' dr. Biggar, 57' m. John, 62' dr. Biggar, 66' m. Favaro tr. Di Bernardo, 73' cp. Biggar
Cartellini gialli: 11' Bishop, 23' Ghiraldini


credit image by Elena Barbini


RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: