Rugby & Marketing: l'Irlanda veste Canterbury

Puma ha interrotto la collaborazione con l'Irfu e dalla prossima stagione la nazionale verde vestirà con l'azienda inglese. Guadagnando anche qualche milione di sterline in più.

irlanda_canterbury.jpg Cambia lo sponsor tecnico in Irlanda e va in scena un ballo di sterline non indifferente. La IRFU, infatti, perde Puma, ma si consola con Canterbury, in un balletto economico che ricalca la crisi degli ultimi anni.

Nel 2009 l'Irfu firmò un contratto da 40 milioni di sterline con Puma per otto anni (cioè fino al 2017), 5 milioni di sterline l'anno. La crisi e le scelte aziendali, però, hanno allontanato i tedeschi dalla palla ovale e a inizio anno la Puma aveva comunicato alla Federazione irlandese di non voler onorare il contratto alla fine del 2013, pagando una penale di 11,5 milioni di sterline.


Ora, però, l'Irfu avrebbe trovato un nuovo sponsor tecnico, gli inglesi di Canterbury, che firmeranno un contratto più lungo (fino al 2020), ma meno ricco (3,5 milioni di sterline l'anno) con gli irlandesi. Insomma, a conti fatti la Federazione irlandese ha perso i 20 milioni di sterline restanti dalla Puma per gli ultimi 4 anni di contratto, ma ne incasserà ben 36, tra contratto (seppur al ribasso) e penale, nei prossimi sei.


credit image by Getty Images


RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

  • shares
  • Mail