Test Match 2013: Italia, la formazione per Samoa

Jacques Brunel ha annunciato il XV che affronterà le Samoa sabato prossimo alle 14.15, diretta su Sky Sport 2.

tm2013_italia_xv_samoa.jpg Jacques Brunel, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che sabato 15 giugno alle ore 14.15 affronterà Samoa al "Mbombela Stadium" di Nelspruit nel secondo turno delle Castle Lager Series 2013.

L'incontro verrà trasmesso in diretta da Sky Sport 2.


Sette cambi nella formazione titolare rispetto al XV visto in campo a Durban contro gli Springboks sabato scorso al "Kings Park" per quello che è il quinto scontro diretto contro la formazione del Sud Pacifico, che vanta un bilancio di tre vittorie ed una sconfitta contro gli Azzurri ed è reduce dalla vittoria della settimana scorsa sulla Scozia.


 


Per affrontare la squadra capitanata dal centro dello Stade Francais, Paul Williams, Brunel apporta modifiche in tutti i reparti della formazione azzurra: alla coppia abruzzese formata dall'estremo Andrea Masi e dall'ala Giovambattista Venditti, confermata, il CT  azzurro aggiunge, completando il triangolo allargato, il trevigiano Tommaso Iannone, alla sua terza presenza in Nazionale dopo l'esordio da titolare di novembre contro Tonga e l'ingresso nel secondo tempo della settimana scorsa contro il Sudafrica.


Tra i centri, Brunel si affida al più fisico e collaudato dei binomi a propria disposizione, con Gonzalo Garcia e Gonzalo Canale a formare la cerniera difensiva in mezzo al campo dopo essere rimasti in tribuna contro gli Springboks ed in mediana Edoardo Gori, confermato, divide questa volta la cabina di regia con Luciano Orquera.


Anche in terza linea il tecnico dell'Italia punta sull'esperienza e, al fianco di capitan Sergio Parisse ed Alessandro Zanni, schiera il veterano Mauro Bergamasco al rientro da titolare in Azzurro dopo quasi un anno: la sua ultima uscita con la maglia numero sette risale infatti alla partita vinta a Houston contro gli Stati Uniti il 23 giugno 2012.


Gli ultimi due cambi apportati riguardano Valerio Bernabò in seconda linea al posto di Antonio Pavanello - il romano della Benetton non partiva dal primo minuto in Nazionale dal febbraio 2011 - ed il rientro dal primo minuto del pilone sinistro Martin Castrogiovanni, alla novantasettesima apparizione internazionale: confermati Bortolami in seconda linea, Leonardo Ghiraldini tallonatore ed Alberto De Marchi sul lato sinistro della prima linea.


La panchina è, per sette ottavi, targata Benetton Treviso: Rizzo e Cittadini piloni, Pavanello in seconda linea, Vosawai come flanker o numero otto di riserva, Botes e Di Bernardo pronti a rimpiazzare la mediana, McLean in grado di coprire tutti i ruoli della linea arretrata dall'apertura all'estremo. Prima apparizione in lista gara per Andrea Manici, ventitreenne tallonatore delle Zebre, che può conquistare il suo primo cap internazionale.


 


Italia
15 Andrea Masi, 14 Giovambattista Venditti, 13 Gonzalo Canale, 12 Gonzalo Garcia, 11 Tommaso Iannone, 10 Luciano Orquera, 9 Edoardo Gori, 8 Sergio Parisse, 7 Mauro Bergamasco, 6 Alessandro Zanni, 5 Marco Bortolami, 4 Valerio Bernabo, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Alberto De Marchi.
In panchina: 16 Andrea Manici, 17 Michele Rizzo, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Antonio Pavanello, 20 Manoa Vosawai, 21 Tobie Botes, 22 Alberto Di Bernardo, 23 Luke McLean.


Photo credits by Getty Images


RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: