Affari italiani: Gianni Amore attacca il "delfino" Gavazzi

Sulle pagine de La Prealpina il candidato siciliano accusa Giancarlo Dondi per l'appoggio al candidato lombardo.

gianni_amore_attacca_gavazzi.jpg "Un presidente federale, Dondi, non avrebbe dovuto presentare il suo "delfino"" ha detto stamani in un'intervista rilasciata a Paolo Carbone per La Prealpina il candidato siciliano per la presidenza Fir. L'attacco è chiaramente diretto ad Alfredo Gavazzi.

"Ricordo inoltre che l'articolo 2 comma 3 dello statuto federale parla di democrazia, uguaglianza e pari opportunità: non dev'essere più disatteso. Per esempio un presidente federale, Dondi, non avrebbe dovuto presentare il suo "delfino" (Gavazzi ndr): questo è contravvenire a più di un articolo del regolamento di giustizia" le parole di Gianni Amore.


Il candidato, poi, affronta lo spinoso argomento dei possibili accordi con Alfredo Gavazzi o Amerino Zatta, da più parti dati per certi (in particolare quello con il succitato delfino) "allo stato attuale non c'è nessun accordo e nessuna unità d'intenti all'orizzonte".


RUGBY 1823 è anche su Facebook


RUGBY 1823 è anche su Twitter

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO