Storie ovali: Mat Gilbert, a Mogliano il Beethoven del rugby

Il neoacquisto della formazione veneta ha una peculiarità unica nel rugby d'alto livello.

Mat_Gilbert.jpg Il Mogliano ha annunciato poco fa l'arrivo di Matthew Ian Gilbert, numero 8 proveniente dal club gallese del LLanelli e con presenze anche negli Scarlets in Pro 12. Un giocatore che, però, ha una particolarità unica: è completamente sordo.

Mat ha iniziato la carriera presso prestigiosa accademia sportiva dell'Hartpury College e ha contribuito a farle vincere due Campionati Nazionali Universitari. In seguito è apparso regolarmente nelle convocazioni con Gloucester nella Lega A.


Dopo aver finito gli studi ha avuto l'opportunità di viaggiare giocando a rugby e ha partecipato al Campionato Italiano con l'Alghero Rugby, dove ha terminato la stagione come miglior metamen.


Alla ricerca di una sfida più importante, è tornato a giocare nel suo Paese nella Premiership gallese con il Llanelli e si è distinto come una delle migliori terze centro nella divisione, con il suo conseguente coinvolgimento anche con la franchigia degli Scarlets in Celtic League. 


Ma, come detto, Mat Gilbert ha una peculiarità. E' completamente sordo e, infatti, nel suo curriculum spiccano il cap guadagnato con i Deaf Barbarians e le undici presenza nell'England Deaf. Nonostante ciò Matt è riuscito a imporsi ad alto livello nella palla ovale europea e, ora, torna in Italia per lottare per il titolo con la maglia del Mogliano.


RUGBY 1823 è anche su Facebook


RUGBY 1823 è anche su Twitter

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 3 voti.  

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO