Affari italiani: Mauro Bergamasco e Festuccia fanno infuriare la polizia

Scritto da: -

Le Fiamme Oro esprimono rammarico per il mancato arrivo dei due azzurri a Roma.

Sembrava ormai fatta per lo sbarco di Mauro Bergamasco e Carlo Festuccia nelle Fiamme Oro la prossima stagione. I due azzurri avevano partecipato al concorso per entrare in polizia, si erano sottoposti alle visite mediche e, fino a poche ore fa, il loro futuro sembrava in Eccellenza. Ma così non è stato, e la società romana non l’ha presa bene.

Il comunicato stampa delle Fiamme Oro arrivato poco fa parla chiaro e non lascia spazio a dubbi o fraintendimenti. Ecco, infatti, cosa dice la polizia.

In merito alla questione riguardante il mancato tesseramento per le Fiamme Oro Rugby dei due giocatori Mauro Bergamasco e Carlo Festuccia, la Società precisa quanto segue:

Durante il periodo dell’RBS Six Nations a Roma, i due giocatori in questione hanno contattato alcuni dirigenti delle Fiamme Oro manifestando l’intenzione di partecipare al concorso riservato agli atleti, che sarebbe stato indetto di lì a poco. Vista la determinazione manifestata da Bergamasco e Festuccia, questa Società, la cui politica è sempre stata quella di arruolare giocatori giovani e di interesse nazionale, è andata oltre le perplessità legate al tesseramento di atleti ultratrentenni, vedendo in Festuccia e Bergamasco anche una buona opportunità legata alla promozione dell’immagine della Polizia di Stato.

Prima della partenza per il tour estivo della Nazionale nelle Americhe, sia Mauro Bergamasco sia Carlo Festuccia si sono sottoposti, insieme agli altri candidati, alle visite mediche e ai test psicoattitudinali previsti per il concorso in questione, risultando, grazie anche ai titoli sportivi, primi nella graduatoria riservata al proprio ruolo.

Una volta convocato per il tour estivo della Nazionale italiana, Mauro Bergamasco, prima della partenza, ha iniziato ad avanzare dubbi sull’accettare o meno l’ingresso nelle Fiamme Oro. Al rientro in Italia anche Carlo Festuccia ha iniziato a esprimere le proprie perplessità sul proprio arruolamento.

Questa Società ha appreso solamente dagli organi di stampa che entrambi gli atleti non avrebbero fatto parte della rosa delle Fiamme, nonché da comunicati ufficiali della Federazione Italiana Rugby che Mauro Bergamasco per la prossima stagione sarebbe stato un giocatore della Franchigia federale.

Per la vicenda in questione, il GS Fiamme Oro Rugby esprime vivo rammarico per il comportamento dei due atleti che, rinunciando all’arruolamento dopo l’uscita della graduatoria finale del concorso, hanno precluso l’ingresso ad altri giocatori partecipanti alla selezione che sarebbero potuti risultarne vincitori. 

Le Fiamme Oro Rugby, nel prendere le distanze dalla vicenda, continuano a lavorare perseguendo una politica di crescita del movimento, sia nel campo della professionalità manageriale, sia nella formazione di giovani atleti.

Insomma, ancora una volta la gestione dei contratti della nuova franchigia federale è stata gestita in modo quantomeno dubbio dai protagonisti. Senza comunicazione, senza rispetto per accordi già presi e senza che chi avvicina i giocatori per metterli sotto contratto si ponga questione etiche o morali, o, almeno, pensi di rendere partecipi gli altri protagonisti dei suoi movimenti.

RUGBY 1823 è anche su Facebook

RUGBY 1823 è anche su Twitter

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Affari italiani: Mauro Bergamasco e Festuccia fanno infuriare la polizia

    Posted by:

    Adesso, io sono ignorante in materia, ma se uno vince un concorso e poi rifiuta il posto, lo stesso non va assegnato automaticamente al primo degli esclusi? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Affari italiani: Mauro Bergamasco e Festuccia fanno infuriare la polizia

    Posted by:

    Insomma... Mi sembra un po\' strano che una società di rugby professionistica si debba affidare a criteri di selezione per concorso. Mauro e Carlo sono dei professionisti e non avevano firmato un contratto. Se le Fiamme Oro hanno delle procedure diverse da tutti gli altri club sono cavoli loro. Meglio che continuino con la promozione dei giovani. Non credo proprio che la polizia abbia bisogno di migliorare la propria immagine attraverso il rugby. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Affari italiani: Mauro Bergamasco e Festuccia fanno infuriare la polizia

    Posted by:

    ...ma la federazione puo presentare una franchigia \"federale\" in concorrenza con le altre societa rugbystyche? E chi controlla le franchigia delle zebre, ci sono delle deroghe? Ma le Zebre sono diventate il rifugio per stipendiare qualcuno? Bisogna stare attenti a con chi si ha a che fare e che carte si firmano. Questa vicenda e altre non fanno bene al movimento del rugby. Meglo il calcio, almeno lì sai dove vai a finire, qui si nascondono dietro valori!!?? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Affari italiani: Mauro Bergamasco e Festuccia fanno infuriare la polizia

    Posted by:

    I corpi militari sono fondamentali per quelle discipline che altrimenti non potrebbero andare avanti. Nel rugby sono un\'anomalia e bandire concorsi pubblici per arruolare professionisti in polizia è a dir poco imbarazzante. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Affari italiani: Mauro Bergamasco e Festuccia fanno infuriare la polizia

    Posted by:

    che facessero i settori giovanili e si accollassero i costi come tutte le altre società o almeno i punti di penalizzazione...e questo vale per tutti coloro che sono esentati dalle attività obbligatorie e dalla ricerca di sponsorSSSSS...sacramento! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Affari italiani: Mauro Bergamasco e Festuccia fanno infuriare la polizia

    Posted by:

    Se le forze dell\'ordine vogliono tanto bene al Rugby si facciano un campionato tutto loro: Poliziotti Vs Vigili Vs Pompieri Vs Finanzieri Vs Paracadutisti ...Perchè dobbiamo pagare tutti noi per poi vederceli concorrenti??? E\' o non è una anomalia???Saluti PR-WSM Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Affari italiani: Mauro Bergamasco e Festuccia fanno infuriare la polizia

    Posted by:

    Insomma il fatto che due atleti con una carriera internazionale e ultratrentenni entrino nella polizia per beccarsi stipendio e pensione così da essere sitemati non è proprio una cosa pulita pulita dal punto di vista statale. Diciamo che hanno provato a fare un pò i furbi ma hanno trovato qualcuno più furbo di loro (Dond-azzi). Però rimane il fatto che i modi della federazione sono spaventosamente dittatoriali. Alla fine poi non capisco perché non si possa far scorrere la graduatoria facendo dei normalissimi subentri come in altri tipi di concorsi. Magari è passato troppo tempo... sicuramente comunque i due giocatori e la federazione non si sono comportati bene. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Affari italiani: Mauro Bergamasco e Festuccia fanno infuriare la polizia

    Posted by:

    mah non vorrei essere troppo ingenuo. C\'è mica di mezzo una sola parola? IL GRANO...ma per piacere!! Scritto il Date —