Eccellenza: Reggio riparte da Ghini

Sarà l'ex tecnico federale Alessandro Ghini il nuovo coach del Rugby Reggio.

reggio_ghini.jpg Dopo l'addio di Roberto Manghi, passato al ruolo di direttore sportivo della nuova franchigia federale, il Rugby Reggio si sta muovendo per preparare la prossima stagione. E il primo passo è la scelta del nuovo tecnico dei Diavoli, con l'annuncio dell'arrivo di Sandro Ghini, ex tecnico federale.

Ieri è stato ufficializzato dal presidente Giorgio Bergonzi l'arrivo di Alessandro Ghini sulla panchina dei Diavoli reggiani. Il tecnico parmigiano, che coordinerà anche il settore giovanile dei rossoneri, non è nuovo per l'ambiente dato che ha già condotto la formazione reggiana diverse stagioni dal '97 al 2003.


"Abbiamo raggiunto questo accordo con grande soddisfazione reciproca, consapevoli che potremo raggiungere risultati molto positivi - commenta il presidente rossonero Giorgio Bergonzi -. Sandro conosce già l'ambiente reggiano, è un tecnico competente, estremamente preparato e molto esperto, oltre ad essere umanamente un personaggio di grande spessore, con cui lavoreremo per costruire una squadra che darà soddisfazioni a noi ed alla Città. Sandro è una persona di fiducia, seria e professionale, che si è riconosciuto nel nostro progetto e che saprà dare un importante contributo anche al piano di crescita del settore giovanile, proseguendo il lavoro di valorizzazione dei nostri giovani, e coordinando l'attività di tutto il vivaio".


"Sono molto contento della chiamata di Giorgio, e sono felice di questo ritorno - commenta Sandro Ghini nuovo allenatore fresco di nomina dei rossoneri -. Con questo club ho iniziato la mia carriera di allenatore dei seniores, hanno creduto nelle mie potenzialità, valorizzandomi e dandomi questa opportunità. E' stato un importante trampolino per la mia carriera e ora ritrovarmi in questo ambiente in cui sono stato molto bene e che tanto mi ha dato è indubbiamente di grande stimolo. Reggio è un ambiente in cui c'è tanta voglia di fare bene e grande entusiasmo, ho trovato una struttura organizzata e professionale, a cui cercherò di portare il mio contributo per continuare a migliorarsi e ben figurare in Eccellenza. L'obiettivo è quello di lavorare con ambizione e armonia".


RUGBY 1823 è anche su Facebook


RUGBY 1823 è anche su Twitter

  • shares
  • +1
  • Mail