Aviva Premiership: Newcastle salva, i London Welsh sono senza stadio

Alla vigilia della finale della Championship tra i London Welsh e i Cornish Pirates la Rfu spegne i sogni del club londinese.

Immagine di anteprima per london-welsh.jpgCreerà non poche polemiche e, di certo, non finirà qui. La Federazione inglese ha bocciato la richiesta dei London Welsh di partecipare all'Aviva Premiership in caso di promozione e, di conseguenza, consegna ai Newcastle Falcons l'ultimo posto disponibile nel massimo campionato inglese.

I London Welsh, che attualmente giocano all'Old Deer Park, avevano chiesto all'RFU di poter disputare la prossima stagione nell'Aviva Premiership sul campo dell'Oxford United's Kassam Stadium, impianto a norma con gli standard del massimo campionato inglese.


Proposta, però, bocciata dalla Federazione inglese per diverse lacune nel progetto presentato, a partire da quella di non essere gli utilizzatori primari dello stadio proposto. Insomma, i London Welsh non danno le garanzie necessarie per partecipare alla Premiership.


A questo punto fanno festa i Newcastle Falcons, ultimi in Premiership in questa stagione e, di conseguenza, retrocessi. Comunque vada la finale tra Welsh e Pirates, infatti, nessuna squadra potrà venir promossa e, dunque, i Falchi verranno automaticamente ripescati.


RUGBY 1823 è anche su Facebook


RUGBY 1823 è anche su Twitter

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: