Follie ovali: rissa generale e 30 squalifiche nell'under 20

Nel match del campionato italiano juniores tra Amatori Parma e Lazio se le sono date di santa ragione.

parma-lazio_rissa.jpg Due squadre di rugby significano 30 giocatori in campo. E se si scatena una rissa è difficile non partecipare. Dev'essere quel che è successo lo scorso 20 maggio nella fase finale del campionato nazionale under 20 a Parma. Dove Amatori e Lazio se le sono date, decisamente, di santa ragione.

Almeno, questo è quello che si evince leggendo il comunicato del giudice sportivo pubblicato oggi sul sito della Federazione. Un comunicato al limite dell'assurdo, dove elencati, uno sotto l'altro, ci sono i nomi di 30 giocatori. Insomma, due squadre intere. 


Trenta squalificati per una rissa scoppiata al 28' del secondo turno della partita vinta dai padroni di casa per 22-3. Tutte squalifiche per due settimane, tranne che per Tommaso Torda, della Lazio, che starà fermo per ben 34 settimane. Inoltre, entrambe le squadre hanno visto il proprio campo squalificato per una settimana. La domanda, ora, è: con chi scenderanno in campo nei prossimi turni del torneo Amatori Parma e Lazio?


RUGBY 1823 è anche su Facebook


RUGBY 1823 è anche su Twitter

  • shares
  • +1
  • Mail
68 commenti Aggiorna
Ordina: