Affari italiani: la Regione Lombardia all'attacco della Fir... e i segreti di Pulcinella

L'esclusione degli Aironi dalla prossima RaboDirect Pro 12 scatena anche polemiche politiche.

Immagine di anteprima per Immagine di anteprima per aironi_bocciati_ufficiale.jpgGli Aironi non voleranno più. L'ho scritto per primo qualche ora fa, viene ribadito da più parti. Una notizia ufficiosa, perché dagli uffici federali è uscito l'ordine di non darne notizia prima che venisse informato il Board celtico. Beh, un segreto che, come molti (vedi Adidas), è di Pulcinella. E la conferma arriva dalla Regione Lombardia, informata da Silvano Melegari.

Il comunicato dell'assessore Carlo Maccari è stato pubblicato poco fa da Paolo Wilhelm sul suo Grillotalpa. Ecco la voce ufficiale della Regione Lombardia.


"Siamo profondamente stupiti dopo aver appreso dal Presidente Silvano Melegari la decisione, da parte della FIR, di respingere la nuova candidatura di Viadana a rappresentare il rugby italiano nella prossima Celtic Cup. Stupiti per il modo in cui la notizia è stata data e non data, stupiti per la mancanza di motivazioni, stupiti per non essere stati coinvolti dopo che Regione Lombardia ha seguito passo dopo passo gli accordi tra le parti per arrivare a una soluzione condivisa e positiva.


"Detto che ci attendiamo spiegazioni ufficiali quanto prima -conclude Maccari- è chiaro che la Regione farà di tutto per tutelare gli investimenti messi in campo in questi due anni per gli impianti di Viadana. A questo punto, qualcuno dovrà giustificare non solo agli appassionati di rugby la gestione di questa vicenda".

  • shares
  • +1
  • Mail
41 commenti Aggiorna
Ordina: