Europei femminili: domani l'Italia chiude con la Spagna

Si conclude domani a Rovereto l'Europeo Fira con le sfide tra le azzurre e le iberiche e il match tra Francia e Inghilterra.

Immagine di anteprima per Immagine di anteprima per sei_nazioni_2012_italia_femminile.jpgL'Italia "A" saluterà domani affrontando la Spagna l'edizione 2012 dell'Europeo Femminile FIRA-AER. Alle 17.30 scenderà in campo allo Stadio Quercia di Rovereto (Trento) per il terzo e ultimo turno della competizione.

Serenità e concentrazione regnano nel gruppo azzurro, rafforzato dall'arrivo di Silvia Gaudino (terza linea, Rugby Monza), Elisa Facchini (mediano di mischia, Benetton Treviso) e Sofia Stefan (ala/estremo, Valsugana R. Padova).  Ma anche dal recupero di Giuliana Campanella, capitano della spedizione azzurra, che domani scenderà in campo titolare con la maglia n. 7.


Lo hanno reso noto i tecnici Andrea Di Giandomenico e Daniele Porrino annunciando oggi, al termine dell'allenamento mattutino, il XV titolare.


Al fianco della pluridecorata giocatrice messinese (Giuliana ha collezionato 57 caps con l'Italia) Cecilia Zublena, confermata dopo le ottime prestazioni contro Francia ed Inghilterra, e Silvia Gaudino con la maglia n.8. Si rafforza, dunque, il pack azzurro con l'inserimento di giocatrici fisicamente dotate e di lunga esperienza. 

Confermata interamente la linea dei tre quarti si registrano alcune variazioni rispetto al match precedente fra gli avanti dovute ai nuovi inserimenti.


L'Italia domani si gioca, affrontando le iberiche, il terzo posto (Inghilterra e Francia attualmente a pari punti lotteranno per la prima posizione). Le Azzurre precedono la Spagna di un punto e detengono una maggior differenza attiva tra il totale dei punti fatti e quelli subiti (- 27 per l'Italia, - 118 per la Spagna). 


Lo storico tra i due Paesi non favorisce l'Italia che nei nove confronti precedenti ha superato solo due volte una formazione iberica: nel 1989 a Pieve di Cento (Bologna, 30 - 4) e nel 2000 affrontando ad Aubagne (Francia) una Selezione Catalana (50 - 21).


Su questo punto pone l'accento Maria Cristina Tonna, manager azzurro: "Domani dobbiamo voltare pagina e dare inizio ad un nuovo corso. E' questo quello che oggi ho chiesto alle ragazze nella riunione con lo staff tecnico. Ci aspettiamo uno scontro duro ma le ragazze sono molto concentrate e consapevoli di giocare una "finale". Vogliamo chiudere l'Europeo salutando il meraviglioso e caloroso pubblico di Rovereto e gli attenti organizzatori dell'evento con una vittoria!"


La direzione di gara del match è affidata alla statunitense Dana Teagarden. L'altro match della giornata metterà a confronto alle 19.30 Francia ed Inghilterra.


ITALIA "A"
15 Furlan Manuela (Benetton Treviso)
14 Barbanti Anna (ASD Mustang Rugby Pesaro)
13 Sillari Michela (Piacenza Rugby)
12 Zangirolami Paola (Valsugana Rugby Padova)
11 Tedeschi Claudia (Red&Blu Rugby)
10 Schiavon Veronica (Rugby Riviera del Brenta) 
9 Barattin Sara (Rugby Casale)
8 Guadino Silvia (Rugby Monza)
7 Campanella Giuliana (Red&Blu Rugby) - capitano
6 Zublena Cecilia (Rugby Sassanage Isere)
5 Trevisan Alice (Rugby Riviera del Brenta)
4 Molic Cristina (Rugby Riviera del Brenta)
3 Gai Lucia (Rugby Riviera del Brenta)
2 Ballarini Debora (ASD Mustang Rugby Pesaro)
1 Bettoni Melissa (Red&Blu Rugby)
A disposizione:
16 Arrighetti Ilaria (Rugby Monza)
17 Coulbaly Awa (ASD Rugby Monza 1949)
18 Vaghi Eleonora (Rugby Riviera del Brenta)
19 Pantarotto Alessia (Rugby Riviera del Brenta)
20 Nespoli Maria Chiara (Rugby Riviera del Brenta)
21 Facchini Elisa (Benetton Treviso)
22 Ferrari Marta (Rugby Riviera del Brenta)
23 Stefan Sofia (Valsugana R. Padova)

  • shares
  • +1
  • Mail