Eccellenza: Cavalieri senza squalifiche per la prima finale

Verrà esaminato solo settimana prossima il doppio ricorso del Mogliano nei confronti del XV di Prato.

giudice_sportivo_10_maggio.jpg Potranno contare su tutti gli effettivi i Cavalieri Prato sabato prossimo, nella prima finale del massimo campionato italiano. I due ricorsi del Mogliano, infatti, sono arrivati troppo tardi sulla scrivania del giudice sportivo che, dunque, li valuterà solo tra sette giorni.

Sarà, dunque, in campo Rima Wakarua, autore di un pugno nella semifinale di ritorno disputata lo scorso fine settimana (foto di Raul Dominici). Un pugno non visto dalla terna arbitrale, ma immortalato in un video che sarà a disposizione del giudice sportivo.


Giudice che analizzerà anche la seconda situazione dubbia, con ginocchiate reali e virtuali che dovranno venir giudicate. Ginocchiate per le quali, a oggi, è stato squalificato solo il centro del Mogliano Patrizio, espulso a Prato e fermato per quattro settimane. Mogliano farà sicuramente ricorso e giovedì prossimo se ne saprà di più.


Tirano, così, un sospiro di sollievo Andrea De Rossi e Filippo Frati che potranno schierare tutti i giocatori a disposizione. Sempre che, per evitare polemiche, non decidessero di fare a meno dei giocatori a rischio squalifica.

  • shares
  • +1
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: