Aviva Premiership: London Wasps, il grande esodo da un mito in crisi

Il club della capitale inglese, in crisi societaria, ha annunciato l'addio di quindici giocatori.

london_wasps_rinascita.jpg Una intera squadra titolare. Quindici giocatori che dicono addio. I London Wasps, una delle squadre più famose al mondo e con una tradizione lunghissima, stanno vivendo uno dei periodi più bui della loro storia. In crisi societaria, arrivati a un passo dalla retrocessione, ora dovranno rifondare tutto.

Sfiorato il fallimento economico e sportivo, dunque, le Vespe di Londra devono ricostruire dalle macerie una formazione che torni ai fasti del passato. Fasti che comprendono sei titoli nazionali e due trionfi europei e che, ora, dovranno rinverdire senza alcuni elementi.


Hanno, infatti, detto addio ai Lonson Wasps Bob Baker, Ben Broster, Jeremy Castex, Riki Flutey, James Harris, Richard Haughton, Charlie Ingall, Rob Webber, Joe Burton, Chris Elder, Heinz Koll, Victor Gresev, Ed O'Donoghue, Tom Prydie e Lee Robinson.


Ma agli addii seguono i ben arrivati. I nuovi acquisti per le Vespe dovrebbero essere Tom Palmer, James Haskell, Rhys Thomas, Phil Swainston, Stephen Jones, Lee Thomas, Will Taylor e Ashley Johnson.

  • shares
  • +1
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: