Pro 12: Aironi, un addio che fa male

Si è chiusa allo Zaffanella di Viadana la stagione degli Aironi.

pro12_2012_aironi-ospreys_post.jpg L'ultima degli Aironi è una sconfitta. La stagione del club lombardo-emiliano si chiude, infatti, allo Zaffanella con la vittoria degli Ospreys, che si impongono senza dominare, ma cui basta un primo tempo in vantaggio per poi amministrare il punteggio nella ripresa. Per Orquera e compagni, dunque, un addio doloroso aspettando notizie per il futuro.

Partono subito in attacco gli ospiti e al 5' vanno in meta. La difesa degli Aironi respinge il primo assalto resistendo in mischia chiusa, ma quando Fotuali'i allarga il gioco dopo una serie di raccogli e vai l'estremo Fussell trova la via per andare a schiacciare. Biggar non trasforma: 0-5. Sul calcio di rinvio, però, gli Aironi trovano subito la punizione centrale che Olivier trasforma accorciando lo svantaggio: 3-5. Al 16' un intercetto di Bearman su uno scambio stretto tentato da Olivier verso Williams, rimette sul piede avanzante gli Ospreys, che conquistano una punizione centrale facilmente trasformata da Biggar per il 3-8. Così come accaduto in precedenza, gli Aironi si riportano subito in attacco dopo i punti subiti. Un primo buco di Venditti vale una punizione che riporta i neroargento nella metà campo avversaria, poi un nuovo fallo degli Ospreys vale la touche ai 5 metri da cui alla fine di una lunga serie di raccogli e vai arriva la sesta meta stagionale di Nick Williams che vale il pareggio (Olivier chiude troppo il calcio e sbaglia la trasformazione): 8-8. Pochi giri di lancette e gli Aironi hanno un'altra grande occasione. Il calcio di Olivier costringe gli Ospreys ad una rimessa vicino alla propria linea di meta. Hibbard sbaglia il lancio e Favaro intercetta, dai 5 metri gli Aironi provano a rosicchiare centimetri ma vengono sempre respinti e alla fine quando provano ad aprire il gioco Sinoti viene spinto fuori dal campo dalla difesa gallese. Ci prova allora Olivier con un drop alla mezz'ora ma il tentativo del sudafricano esce di poco a lato. Con gli Aironi stabilmente nella metà campo offensiva, al 35' sono però gli Ospreys ad andare in meta: su un'azione rotta, lo scatto di Fotuali'i lascia tutti sul posto e libera la via della meta a Dirkesn. Biggar trasforma, 8-15. La storia si ripete per la terza volta: sul calcio di rinvio gli Aironi mettono subito pressione e conquistano la punizione che Olivier trasforma per l'11-15.


Aironi subito nella metà campo offensiva anche nella ripresa. Passano 6 minuti e in mischia chiusa Romano si guadagna una punizione che però Olivier non trasforma. Al 16' Aironi in difficoltà. Gli Ospreys si piazzano sui 5 metri e con la mischia ordinata guadagnano un paio di punizioni che portano al cartellino giallo a Romano. Per giocare la mischia entra quindi Perugini al posto di Cattina. Con un uomo in meno, il pacchetto neroargento riesce a girare la mischia e a riconquistare il possesso. Gli Ospreys rimangono comunque in attacco e capitalizzano al 22' con un piazzato di Biggar: 11-18. Al 25' anche gli Ospreys rimangono in 14 per il giallo a Smith per un fallo professionale. Dalla lunga distanza Orquera non trova i pali, replicando l'errore al 33'.


AIRONI - OSPREYS 11-18
Sabato 5 maggio, ore 20.30 - Stadio Zaffanella, Viadana
Aironi:
 15 Paolo Buso, 14 Sinoti Sinoti, 13 Matteo Pratichetti, 12 Gabriel Pizarro, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Naas Olivier, 9 Tito Tebaldi, 8 Nick Williams, 7 Simone Favaro, 6 Nicola Cattina; 5 Marco Bortolami (cap), 4 Quintin Geldenhuys; 3 Lorenzo Romano, 2 Roberto Santamaria, 1 Matias Aguero.
In panchina: 16 Fabio Ongaro, 17 Alberto De Marchi, 18 Salvatore Perugini, 19 Carlo Del Fava, 20 Josh Sole, 21 Tyson Keats, 22 Luciano Orquera, 23 Gilberto Pavan.
Ospreys: 15 Richard Fussell, 14 Hanno Dirksen, 13 Andrew Bishop, 12 Ashley Beck, 11 Eli Walker, 10 Dan Biggar, 9 Kahn Fotuali'i, 8 Joe Bearman, 7 Sam Lewis, 6 Tom Smith, 5 Ian Evans, 4 Alun Wyn Jones (Capt), 3 Adam Jones 2 Richard Hibbard, 1 Paul James. 
In panchina: 16 Scott Baldwin, 17 Ryan Bevington, 18 Joe Rees, 19 James King, 20 George Stowers, 21 Rhys Webb, 22 Matthew Morgan, 23 Tom Isaacs.
Arbitro: Neil Paterson (Scozia)
Marcatori: 5' m. Fussell, 8' cp. Orquera, 16 cp. Biggar, 23' m. Williams, 35' m. Dirksen tr. Biggar, 39' cp. Orquera, 63' cp. Biggar
Cartellini gialli: 58' Romano, 65' Smith

  • shares
  • +1
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: