Inghilterra: Wayne Smith dice no, arriva Catt

L'ex coach degli All Blacks ha rinunciato a sedere sulla panchina degli inglesi.

wayne_smith_no_inghilterra.jpg Un educato "No, grazie" è stata la risposta del neozelandese Wayne Smith al corteggiamento di Stuart Lancaster. L'ex assistant coach degli All Blacks, dunque, ha rinunciato a fare da vice sulla panchina dell'Inghilterra, e per il momento il suo posto verrà preso da Mike Catt.

"E' stata una decisione incredibilmente difficile da prendere - ha dichiarato Smith -, ma alla fine ho scelto di restare in Nuova Zelanda principalmente per motivi personali. Avevo accettato il lavoro con i Chiefs per stare vicino ai miei anziani genitori. Ho viaggiato seguendo la palla ovale negli ultimi 15 anni e ora vorrei stare loro vicino".


Motivi personali, ma anche la volontà di rispettare un impegno preso per Wayne Smith "Lo devo, poi, ai Chiefs per motivi di lealtà. Ho firmato un contratto e abbandonare dopo soli otto mesi, con un altro anno in programma, non mi sembrava giusto"


Stuart Lancaster ha incassato, dunque, il no di Wayne Smith e si muoverà dopo il tour estivo per completare i tasselli mancanti nello staff. Per ora, per il tour in Sud Africa quanto meno, al suo fianco ci sarà Mike Catt. L'ex giocatore e allenatore dei London Irish, infatti, ha annunciato di aver rescisso il contratto con la squadra della capitale e sarà assistant coach per l'Inghilterra a giugno.


SONDAGGIO: CHI VOLETE PER IL DOPO TRONCON?

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: