Affari italiani: ecco il bando per gli eredi degli Aironi!

Pubblicato il bando per le candidature alla prossima lega celtica.

pro12_bando.jpg La Fir ha pubblicato sul suo sito internet il bando per l'assegnazione del posto nella RaboDirect Pro 12 liberatosi dopo la decisione della Federazione di togliere la licenza agli Aironi ieri al Consiglio Federale. Ecco il bando.

Per l'assegnazione della partecipazione alla RaboDirect PRO12 ad una squadra  italiana  per le Stagioni Sportive 2012/2013 -2013/2014

Il Consiglio Federale nella riunione del 6 aprile 2012, preso atto della vacanza di una delle due partecipazioni italiane al campionato internazionale RaboDirect  PRO12 per le Stagioni Sportive 2012/2013 -2013/2014 ha deliberato di bandire la selezione per l'assegnazione della relativa partecipazione riservata ad un soggetto che risponda alle seguenti condizioni:

1)    Società o franchigia - costituita in Società sportiva di capitale - affiliata o affilianda alla Federazione Italiana Rugby.

2)     Disponibilità di un campo da gioco, con le caratteristiche di quelle prescritte per le Società partecipanti al campionato nazionale di Eccellenza, con una capienza non inferiore a 5000  posti di cui almeno il 50% coperti.

3)    Garanzia di  una capacità finanziaria non inferiore a Euro 7.000.000,00 per stagione sportiva;

a)     Dimostrazione di adeguata capacità logistica e organizzativa per la partecipazione ad un campionato professionistico.

 La manifestazione d'interesse  da parte di soggetti che si trovino nelle predette condizioni dovrà pervenire alla FIR entro e non oltre il 25 aprile  2012.

I soggetti che saranno ammessi alla procedura di selezione saranno tenuti alla sottoscrizione, a pena di improcedibilità  della candidatura,  di un capitolato tecnico-sportivo contenente le prescrizioni sotto il profilo sportivo, tra cui  l'impegno  di stretta  collaborazione con lo  staff della squadra nazionale.

La Società che risulterà assegnataria svolgerà la propria attività nel Rabodirect PRO12 in modo del tutto scollegato dal campionato italiano. La stessa avrà diritto a partecipare alla Heineken CUP (ERC)

La FIR metterà a disposizione alla Società che risulterà assegnataria:

1) Contributo pari ad €. 3 ml annui  di cui €.2 milioni  omnicomprensivi  e €. 1 milione mediante accollo della quota del contribuito a favore del RaboDirect Pro 12 spettante al Club . La FiR si accollerà inoltre i costi delle riprese televisive degli incontri casalinghi.

2)  66,66% (2/3)  del contributo ERC  spettante alle Società in caso di  passaggio ai quarti di finale.

La FIR - alla Società ne farà richiesta alla presentazione della manifestazione d'interesse -  nominerà  e metterà a disposizione della Società lo staff tecnico, sostenendone i relativi costi.

Nel caso in cui la  Società non ritenga di avvalersi di questa facoltà, resterà interamente fermo il contenuto dell'art.5 del Capitolato tecnico sportivo, in tema di preventiva  approvazione da parte della apposita Commissione Federale, dei  soggetti che andranno a ricoprire i ruoli di direttore sportivo o responsabile dell'area tecnica,del capo allenatore, del responsabile  della preparazione fisica, del medico responsabile del settore sanitario nella struttura tecnica della Società .

L'assegnazione, espletata l'istruttoria del caso , avverrà ad insindacabile giudizio  della FIR.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO