Sei Nazioni 2012: Inghilterra, Jake White irrompe nella corsa per la panchina

Dall'Australia rimbalza una voce clamorosa, che vede l'ex coach degli Springboks campioni del mondo nel 2007 tra i candidati alla panchina dell'Inghilterra per il dopo Lancaster.

Jake-White_Inghilterra.jpg Il nome che non ti aspetti. La carta che spariglia il mazzo e che potrebbe giocare un brutto scherzo proprio a un suo connazionale. Jake White, il coach campione del mondo nel 2007, sarebbe nella lista dei candidati papabili per la panchina britannica.

La voce è uscita ieri nel tardo pomeriggio da fonti giornalistiche inglesi e australiane e ha subito creato scompiglio. Il nome di White, infatti, non era mai stato abbinato a quello della panchina dell'Inghilterra, ma sicuramente il sudafricano ha il curriculum e il carisma per un posto che scotta come pochi.


Jake White aveva più volte affermato di non essersi mai proposto - e ancor meno candidato - per la panchina inglese, cosa invece fatta da Stuart Lancaster, Nick Mallett e John Kirwan, con i primi due ancora in corsa per il posto. Ma il chief executive della Federazione inglese Ian Ritchie ha ammesso pochi giorni fa che la lista di candidati non si sarebbe limitata a chi si era proposto.


Insomma, un uomo dall'esperienza, dalle qualità e dal carisma come Jake White fa gola a chiunque e l'Inghilterra sta seriamente pensando a lui per rifondare la nazionale dopo il pessimo mondiale di Nuova Zelanda. Perché, come ha detto Richie al Daily Telegraph: "Vogliamo semplicemente il miglior candidato possibile per questo lavoro". E White, senza dubbio, lo è.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO