Sei Nazioni 2012: Italia coraggiosa, ma non basta

Un'Italia coraggiosa che prova a giocare con tutti i suoi effettivi allo Stade de France non si fa mettere sotto dalla Francia, ma i limiti realizzativi degli azzurri e i buchi difensivi costano caro al XV di Brunel

sei_nazioni_2012_francia-italia.jpg Un'Italia che ci prova, che vuole divertire e giocare quella vista allo Stade de France. Ma la coperta corta della nostra nazionale si evidenzia nei buchi difensivi che permettono alla Francia di punirci a ogni occasione utile e, così, dopo un primo tempo alla pari i transalpini possono imporsi nella ripresa.

Freddo polare allo Stade de France per l'esordio azzurro al Sei Nazioni 2012. Primo calcio italiano al fischio di Nigel Owens. Prima touche italiana e prima palla persa dagli azzurri con la Francia a rendersi subito pericolosa nella metà campo azzurra. Un avanti francese salva la situazione e poi la mischia azzurra conquista una punizione che permette a Burton di risalire il campo. L'Italia si trova così nei 22 francesi, Burton prova un drop ribattuto, ma è l'Italia a insistere in avanti. Una mischia persa riporta l'ovale nella metà campo italiana, ma la Francia è frenetica e non sfrutta la palla conquistata. Su un calcetto di Burton, però, si crea un buco in cui si infila Malzieu che in un attimo è sui 22 italiani e infine la Francia conquista un fallo che Yachvili può piazzare. Dopo 12' il punteggio si sblocca e i padroni di casa vanno avanti 3-0. Ma è un'Italia che prova a giocare quella scesa in campo allo Stade de France e il match prosegue sui binari dell'equilibrio. E al 18' un secondo tentativo di drop di Burton va a segno e l'Italia impatta il risultato, premiando una formazione azzurra che offre buonissimi sprazzi di gioco.


Ma quando la Francia attacca è subito pericolosa e un buco centrale di Lo Cicero permette a Rougerie di volare comodamente in meta per il 10-3 dei padroni di casa. Si riprende e Ghiraldini si lancia in una serpentina stupenda che porta subito gli axzzurri nei 22 francesi, anche se l'azione si perde. Qualche errore di troppo al piede blocca in questa fase entrambe le squadre, ma l'Italia inizia a stazionare a lungo nella metà campo francese e al 29' conquista una punizione che Burton piazza riportando l'Italia a -4. Se il gioco gira, l'Italia soffre quando gli attacchi francesi si fanno più pressanti e così al 35' una bella iniziativa di Malzieu trova impreparati Venditti e McLean e Gori e la Francia va a 15 punti. Due minuti dopo gli azzurri possono accorciare per un nuovo fallo in ruck dei francesi, ma Burton decide di andare in touche e l'Italia ha una touche nei 22 avversari. Ma fa fallo e si perde anche questa occasione. L'Italia chiude i primi 40' in attacco, ma i calcetti di Burton rendono vani i tentativi e così si va negli spogliatoi con i padroni di casa in vantaggio per 15-6.


La ripresa inizia subito con un'occasione dalla piazzola per Burton dopo 2', ma il calcio è cortissimo. Ma l'Italia c'è e una giocata sull'asse Gori-McLean porta l'ala azzurra vicino alla linea di meta, anche se ancora una volta gli azzurri mostrano i loro limiti in fase conclusiva. La Francia lascia molto spazio al gioco azzurro e al 46' è ancora una volta Burton a poter accorciare il distacco dalla piazzola e questa volta non sbaglia e l'Italia torna sotto break. Ma, come detto, la Francia lascia ampi spazi, ma quando prova a giocare si rende subito pericolosa e al 51' Yachvili potrebbe allungare, ma sbaglia. Non sbaglia un minuto più tardi e si va sul 18-9. E al 55' la partita si chiude quando un bel gioco con i piedi dei trequarti francesi scavalca la difesa azzurra e Trinh-Duc, Rougerie e, infine, Clerc marca la meta del 25-9. Cambi nell'Italia, con Bortolami, Botes e Canale che entrano in campo. E proprio l'ultimo arrivato, Botes, al 60' mette i suoi primi tre punti della carriera azzurra.


La Francia controlla, l'Italia resta in attacco, ma continua la sensazione che - nonostante il gioco più spumeggiante che in passato - veri rischi ai transalpini il XV azzurro non riesca a crearli. L'Italia ora è stanca e soffre, rischia di crollare e si salva su una maul avanzante francese, ma costa un giallo a Geldenhuys. Un minuto dopo arriva, così, la quarta meta francese, questa volta messa a segno da Fofana. Chiude in attacco l'Italia, ma ancora una volta l'attacco azzurro si blocca sulla diga francese.


Finisce così con un netto 30-12 a favore della Francia un match che ha visto un'Italia coraggiosa, che ha sicuramente cercato di giocare e non uccidere il gioco, ma con amnesie difensive gravi. Giudizio sospeso, dunque, per il XV azzurro alla fine di una prova con alcune luci, ma anche ombre, sia in difesa - appunto - sia sulla capacità di concretizzare il gioco prodotto.


FRANCIA - ITALIA 30-12
Sabato 4 febbraio, ore 15.30 - Stade de France, Parigi
Francia: 15 Maxime Medard, 14 Vincent Clerc, 13 Aurelien Rougerie, 12 Wesley Fofana, 11 Julien Malzieu, 10 François Trinh-Duc (75' Lionel Beauxis), 9 Dimitri Yachvili (63' Morgan Parra), 8 Louis Picamoles (65' Imanol Harinordoquy), 7 Julien Bonnaire, 6 Thierry Dusautoir (c), 5 Lionel Nallet (51' Yoann Maestri), 4 Pascal Pape, 3 Nicolas Mas, 2 William Servat (75' Dimitri Szarzewski), 1 Vincent Debaty (63' Jean-Baptiste Poux).
Italia:15 Andrea Masi, 14 Giovanbattista Venditti, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Alberto Sgarbi (56' Gonzalo Canale), 11 Luke McLean, 10 Kristopher Burton (56' Tobias Botes), 9 Edoardo Gori (75' Fabio Semenzato), 8 Sergio Parisse (c) 7 Robert Barbieri (68' Simone Favaro), 6 Alessandro Zanni, 5 Quintin Geldenhuys, 4 Cornelius van Zyl (56' Marco Bortolami), 3 Martin Castrogiovanni, 2 Leonardo Ghiraldini (75' Tommaso D'Apice), 1 Andrea Lo Cicero (63' Lorenzo Cittadini). 
Arbitro: Nigel Owens
Marcatori: 12' cp. Yachvili, 18' dr. Burton, 22' m. Rougerie tr. Yachvili, 29' cp. Burton, 35' m. Malzieu, 46' cp. Burton, 53' cp. Yachvili, 55' m. Clerc tr. Yachvili, 60' cp. Botes, 72' m. Fofana
Cartellini gialli: 71' Geldenhuys


 


LINK UTILI:
QUI TUTTE LE INFO PER VEDERE IL SEI NAZIONI IN STREAMING


QUI TUTTE LE DATE E GLI ORARI DELLE PARTITE DEL SEI NAZIONI 2012


QUI LE SCHEDE DI TUTTI I GIOCATORI DELL'ITALIA


SONDAGGIO: CHI VINCERA' IL SEI NAZIONI 2012?

  • shares
  • Mail
158 commenti Aggiorna
Ordina: