Affari italiani: Flaminio ancora in alto mare

Lavori in ritardo, come previsto e prevedibile, e l'edizione 2013 dell'RBS Six Nations che si disputerà ancora allo Stadio Olimpico di Roma.

olimpico_2013.jpg
Un altro anno, almeno, allo Stadio Olimpico. Questo è il futuro dell'Italrugby anche per il 2013, almeno a sentire quello che l'assessore Cochi ha detto a Paolo Wilhelm nell'intervista per il contenitore ovale di Radio R101. Insomma, il Flaminio ristrutturato è sempre più un'utopia.

Un po' di giri di parole, qualche affermazione da politico navigato, ma alla fine il succo dell'intervista ad Alessandro Cochi racconta di una ristrutturazione del Flaminio ancora lontana. Tanti i problemi e le questioni irrisolte che renderanno difficilmente pronto lo stadio per l'edizione 2013 del Sei Nazioni.


Ecco, dunque, che l'opzione Olimpico potrebbe essere valida anche per l'anno prossimo. Dove, però, saranno tre i weekend in cui si dovrà tenere impegnato lo stadio di Roma e Lazio. Servirà un gran successo di pubblico quest'anno per convincere Coni, Lega e Comune a scommettere ancora sull'Olimpico e, a questo punto, su Roma.


  • shares
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina: